Menu

logo new2015 okabbonamenti banner 750

  • 1
  • 2
Prev Next

San Giorgio prepara la festa patronale

15sgiorgio

 

Un lavoro di squadra, fruttifero, che abbraccia la comunità tutta e soprattutto frutto della volontà di tanti, in primis Amministrazione comunale e parrocchia, di realizzare fianco a fianco opportunità di incontri autentici in occasione dei festeggiamenti patronali. è quello che sta avvenendo a San Giorgio piacentino dove Comune, parrocchia, commercianti e associazioni locali hanno unito le forze per dare vita a ben otto giorni di festeggiamenti dedicati al santo patrono. Non solo eventi di pura aggregazione e intrattenimento, ma molto di più: il desiderio di riscoprirsi comunità e di riscoprire talenti e potenzialità celati in essa.

“Apriremo i festeggiamenti domenica 17 aprile con la celebrazione presso il cimitero per fare memoria delle persone che hanno costruito la comunità – ha sottolineato don Claudio Carbeni.

Domenica 17 aprile sarà la giornata dedicata al malato e all’anziano, fulcro dei festeggiamenti la Casa di riposo “Ceresa”. Festa che si aprirà alle 15.30 con un’esperienza di musica e movimento, a cura del Centro Studi Danza di Santa Paduan, seguita dalla Celebrazione della Messa e del Sacramento dell’unzione dei Malati e da un rinfresco conclusivo. Nella serata alle 20.30 si terrà il convegno “L’alimentazione nella prevenzione delle patologie della terza età”, dove saranno presenti il dott. Sandro Sprocato e il dott. Paride Cortellazzi.

Protagonisti anche le nuove generazioni. “In questo 2016 ricorrono i 100 anni dell’apertura della scuola dell’infanzia mons. Chiapperini: questa è un’occasione per rivisitare il passato, non con nostalgia ma per trarne insegnamento”- ha evidenziato il parroco. Nei locali della scuola sarà allestita la mostra fotografica “100 anni raccontati dalle immagini e dai documenti”. Qui i bambini daranno vita ad uno spettacolo nel salone parrocchiale, “una giornata anche per fare memoria delle suore, le Figlie della Carità, che fino a pochi anni fa guidavano la scuola. Festa non solo per i piccoli studenti: tutti i ragazzi della scuola elementare e media sono invitati al momento di preghiera in chiesa per chiedere protezione e custodia al santo patrono. Nella seconda parte del pomeriggio vi sarà la sesta edizione della “Marcia Moreschi” ed infine la pizzata nel salone parrocchiale. “Questa è una giornata pensata da Associazioni, Pro Loco e Commercianti per far ritrovare insieme ragazzi e famiglie, favorire il dialogo tra generazioni”- ha sottolineato il sacerdote.

Sabato 23 giornata dedicata agli sposi. Alle ore 18 la celebrazione eucaristica in cui gli sposi rinnoveranno le promesse matrimoniali e a presiedere sarà mons. Giorgio Corbellini.  

Domenica 24, festa solenne. Domenica 24 aprile i festeggiamenti ufficiali della festa patronale: alle ore 11 la messa presieduta dal Vicario generale della diocesi mons. Giuseppe Illica in cui saranno presenti le autorità e le Associazioni che offriranno il cero al Patrono. Nella settimana di festeggiamenti anche due appuntamenti dedicati ad arte e territorio: l’elevazione musicale con il concerto in chiesa della Schola Cantorum “San Giorgio” e del coro “San Michele arcangelo” di Gragnano Trebbiense (mercoledì 20) e l’incontro “Promozione del territorio: opportunità e prospettive” promosso dall’Amministrazione comunale in collaborazione con l’Ufficio turismo dell’Unione Valnure Valchero (giovedì 21).

Leggi articolo alla pagina 22 dell’edizione di venerdì 15 aprile 2016

Altri articoli...

  1. A Pontenure nasce Il Cortile del Prete
  2. Una nuova guida “Sulle orme di San Colombano dal Bodensee a Bobbio”
  3. Pilastro, il grazie a don Giovanni Boselli
  4. Un Concilio dell’islam
  5. «Salvate Bramaiano»
  6. Piano nazionale antitratta: la politica batta un colpo
  7. Terzo settore: via libera del Senato alla riforma
  8. Un libro sulla diocesi di Bobbio nel ricordo di don Angiolino Bulla
  9. Ritorna a San Nicolò la Fiera Primavera
  10. Burundi dimenticato
  11. Francesco: "Dio è più grande del nostro peccato"
  12. Mons. Ambrosio in visita nell’Unità pastorale di Gossolengo
  13. Nella chiesa di Sarmato la Deposizione di Horak
  14. Roveleto, il gruppo Caritas in aiuto a 35 famiglie
  15. La messa del primo sabato del mese
  16. 24 marzo, Giornata di preghiera per i missionari martiri
  17. Caritas Italiana su accordo Ue-Turchia: "su rimpatri può avere effetti drammatici”
  18. Si apre la Settimana Santa
  19. Quaresima missionaria, il volto dei migranti
  20. Giovani e adulti, il desiderio di mettersi in «ascolto»
  21. A Cortemaggiore l'antica Fiera di San Giuseppe
  22. «God's not dead», fede e dubbio s'intrecciano al cinema
  23. Gmg Cracovia: 25mila volontari pronti ad accogliere i giovani
  24. Sae, la storia e il pensiero della riforma protestante
  25. In viaggio a Bangor nel nome di San Colombano
  26. Le Novità di «Kronos»
  27. Giubileo dei giovani
  28. Ucsi, Vania De Luca è la nuova presidente
  29. Nuovi locali per la “Bottega solidale” a San Nicolò
  30. Priscilla, storie di volontari
  31. Un volto in un mosaico
  32. Il corpo racconta
  33. «ifeelCUD»: riparte il concorso nelle parrocchie
  34. Papa Francesco: perdonare come Dio, che “quando perdona dimentica”
  35. «Laudato si'»: presentazione martedì 1° a Punto Incontro
  36. Sabato 5 marzo la Messa dei lettori
  37. A Roveleto il giornalista Federico Buffa
  38. Unità pastorali, cambiamenti nelle loro organizzazione
  39. Mons. Bazzari a Sarmato ha ricordato la figura di don Gnocchi
  40. La confusione di genere si nasconde e prolifera nelle App per bambini

"Il Nuovo Giornale" percepisce i contributi pubblici all’editoria.
"Il Nuovo Giornale", tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Amministrazione trasparente