Menu
logo new2015 ok logo appStore logo googleStore
  • 1
  • 2
Prev Next

31ª assemblea del Convegno presbiterale diocesano

curia


Si è riunito ieri mattina, giovedì 9 febbraio, il Consiglio Presbiterale Diocesano, presieduto dal vescovo mons. Gianni Ambrosio.

Primo argomento le prospettive per la custodia e la conservazione del patrimonio storico artistico delle piccole parrocchie e l’esame di alcune proposte di accorpamento. Ha fatto da relatore don Giuseppe Bertuzzi affiancato all’arch. Manuel Ferrari, direttore dell’Ufficio per i beni culturali della diocesi. Il relatore ha ricordato che la diocesi possiede un patrimonio enorme di chiese parrocchiali, oltre quattrocento, a cui si affiancano altre chiese, santuari e oratori.Nel corso dell’ampio dibattito che è succeduto alla presentazione della questione, si è parlato anche degli aspetti artistici e storici dei singoli monumenti, ma tutti i contributi hanno messo in primo piano la componente pastorale. Si è convenuto che il problema dev’essere affrontato a livello di unità pastorale e di vicariato territoriale, in quanto il tema va oltre la singola comunità.
L'arch. Manuel Ferrari si è poi soffermato sulle modalità di intervento per le chiese e strutture annesse, grazie ai contributi derivanti dall’otto per mille.

In seguito don Paolo Cignatta e il dottor Massimo Magnaschi hanno commentato i dati della prima scheda pastorale (“Tu ci sei necessario”) che è stata distribuita alle parrocchie nello scorso Avvento. L’indagine ha rivelato un particolare interesse da parte delle comunità circa i temi dell’essenzialità nella vita quotidiana, nell’educazione e nella vita pastorale. Un aspetto altamente positivo è stato rilevato dall’attenzione posta verso alcuni stili di vita sollecitati da Papa Francesco: semplicità, ascolto, discernimento e accompagnamento.
Successivamente don Cignatta ha introdotto la seconda scheda, denominata: “In cammino verso la corresponsabilità ecclesiale” e che sarà utilizzata in questa seconda parte dell’anno pastorale.

Dopo don Cignatta è intervenuto il vicario generale mons. Luigi Chiesa informando i presenti circa alcune iniziative diocesane per la prossima quaresima, nonché altre attività pastorali.

Infine l’economo, don Pietro Bulla, ha illustrato la situazione della libreria Berti, di via Legnano. Com’è noto questo negozio è andato incontro a diverse traversie. Per far fronte a un’esigenza richiesta dalla diocesi si è convenuto di far prevalere il ruolo pastorale e culturale di questa realtà nella comunità diocesana, grazie anche all’intervento dell’Opera diocesana per la preservazione della fede; in questo modo essa almeno in parte continuerà la sua attività unendola a quella dell’Ufficio diocesano per i pellegrinaggi e ad altri uffici adiacenti.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

"Il Nuovo Giornale" percepisce i contributi pubblici all’editoria.
"Il Nuovo Giornale", tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Amministrazione trasparente