Menu

logo new2015 okabbonamenti banner 750

  • 1
  • 2
  • 3
Prev Next

«La Pellegrina», presentazioni del libro di Trenchi

TrenchiLaPellegrina

Due incontri di presentazione, nei prossimi giorni, per il libro di Thomas Trenchi “La Pellegrina. Storie dalla casa accoglienza Don Venturini” (Papero Editore).

Venerdì 22 giugno alle ore 18 il volume viene presentato dove è nato, cioè alla Casa di Accoglienza per malati di Aids “Don Venturini” (Piacenza, strada Agazzana, localtà La Pellegrina).
Interverranno l’autore, la direttrice della struttura Francesca Sali e operatori, volontari e ospiti della Casa.

Martedì 26 giugno alle ore 21 il libro sarà presentato alla Biblioteca di strada del Comune di Piacenza (Giardini Vigili del Fuoco, via Serravalle Libarna, quartiere Infrangibile).
Interverranno l’autore, operatori e ospiti della Pellegrina, Filippo Arcelloni di PKD - Teatro Trieste 34 e Rossella Noviello, presidente di 100x100 in Movimento.
Modera la serata la giornalista Maria Vittoria Gazzola.
Filippo Arcelloni proporrà un intervento estratto dallo spettacolo teatrale su uso e abuso di droghe illegali; Rossella Noviello parlerà della gestione del traffico di droga da parte delle mafie
Questo appuntamento rientra nell’ambito del ciclo di incontri “La Resistenza dell’antimafia sociale”, organizzato da Biblioteca di strada, "100x100 in movimento" e Trieste34 .

Thomas Trenchi è il creatore di SportelloQuotidiano.com, blog di approfondimento sull’attualità piacentina. Collabora inoltre con il “Corriere Padano”.
Regista del documentario “Avevamo paura. Memorie di guerra” di Bruna Bongiorni, insieme a Enzo Latronico ha curato per Papero Editore l’appendice documentaria di “#TorreSindaco. Storia dell’uomo che promise un vulcano a Piacenza” (2017) e ha inoltre realizzato la raccolta “Sportello Quotidiano 2016-2017” (YouPubly, 2018).

Pubblicato il 20 giugno 2018

Ascolta l'audio

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

"Il Nuovo Giornale" percepisce i contributi pubblici all’editoria.
"Il Nuovo Giornale", tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.