Menu

logo new2015 okabbonamenti banner 750

  • 1
  • 2
  • 3
Prev Next

«Antichi organi», concerto il 6 a Campremoldo, il 7 a San Polo

organo

Il nono concerto della trentunesima Rassegna “Antichi Organi. Un patrimonio da salvare” si terrà sabato 6 ottobre alle 21 nella Chiesa di San Pietro Apostolo a Campremoldo.
All'organo Giulio Mercati; soprano, Lidia Basterretxea Vila. Sarà presente il coro Girolamo Parabosco, diretto da Dionilla Morlacchini.
Giulio Mercati nato a Saronno, è stato avviato alla musica all’età di sei anni dal nonno materno, il M° Lamberto Torrebruno, esponente di un’importante famiglia di musicisti; si è quindi perfezionato, in organo, composizione e clavicembalo, con musicisti di fama internazionale. Musicista versatile, è concertista assai richiesto e stimato: come solista all’organo o al clavicembalo si è esibito in oltre venti paesi
nel mondo, toccando alcune tra le sale concertistiche più prestigiose e tra le Cattedrali più importanti, dalla Sala Grande della Filarmonica di S. Pietroburgo alla Cattedrale di St. Patrick a New York.
Il decimo concerto della rassegna organistica è invece in programma domenica 7 ottobre nella chiesa di San Polo, frazione di Podenzano.
All'organo
Stefania Mettadelli.
La Mettadelli
si è diplomata in Pianoforte presso l’Istituto Musicale “Luigi Boccherini” di Lucca sotto la guida della pianista Francesca Costa e laureata in Organo con il massimo dei voti, lode e menzione speciale sotto la guida del M.° Mario Verdicchio presso il Conservatorio “Arrigo Boito” di Parma.
Ha frequentato seminari, corsi e masterclass di interpretazione organistica tenuti da M. Radulescu, L. Ghielmi, H. Metzger, L.F. Tagliavini, K. Schnorr, J.W. Jansen, F. Cera, T. Koopman, M. Henking, S.I. Mikkelsen. Svolge intensa attività concertistica nei principali festival organistici in Italia ed all’estero (Austria - Germania – Spagna - Francia) sia come solista che in vari gruppi cameristici, formazioni corali ed orchestrali. Ha eseguito da solista i Concerti di Haendel per organo ed orchestra con la Giovane Orchestra Spagnola “Julian Orbon”, l’Ensemble Barocco di Parma e l’Orchestra da Camera della Georgia. Nell’ambito delle iniziative legate al IX centenario della Cattedrale di Parma, ha affiancato il Duke Ellington Trio nella realizzazione del progetto “Claudio Merulo in Jazz”, originale rielaborazione in chiave moderna, per trio di sassofoni ed organo, delle pagine organistiche del celebre compositore.

Pubblicato 2 ottobre 2018

Ascolta l'audio

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

"Il Nuovo Giornale" percepisce i contributi pubblici all’editoria.
"Il Nuovo Giornale", tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.