Menu
logo new2015 ok logo appStore logo googleStore
  • 1
  • 2
Prev Next

Chierichetti, tre giorni in Val di Rabbi

rabbi

Sono aperte le scrizioni ai chierichetti e chierichette della diocesi per partecipare alla tre giorni  dal 25 al 28 agosto a Piazzola val di Rabbi (TN). I ministranti più grandi e responsabili dei gruppi chierichetti delle parrocchie possono partecipare come animatori della tre giorni collaborando all’animazione dei vari momenti.
La location è la struttura della parrocchia di Carpaneto a Piazzola in Val di Rabbi, nel cuore del Settore trentino del Parco Nazionale dello Stelvio. La contemplazione delle opere del creato sarà uno dei tratti che caratterizzano l’esperienza, unitamente alla preghiera, all’incontro tra ragazzi di parrocchie differenti e alla voglia di divertirsi. Saranno presenti alcuni sacerdoti e laici del Servizio diocesano per la Pastorale Giovanile Vocazionale unitamente allo staff della “Casa per ferie San Fermo-Miravalle”.
Le iscrizioni, su base parrocchiale, si possono effettuare presso il Servizio diocesano per la Pastorale Giovanile Vocazionale.

PROGRAMMA. Domenica 25 agosto ore 15 partenza da Piacenza (altri punti di carico saranno valutati in base alle iscrizioni); 19  arrivo e sistemazione - cena presentazione dell’esperienza, gioco e preghiera della buonanotte;
lunedì 26 agosto 8.30 colazione, passeggiata sosta per la preghiera del mattino e riflessione; gioco e Pranzo al sacco arrivo a Rabbi Fonti attività e preghiera nella chiesa di Sant’Anna alle Fonti ritorno in albergo cena serata preghiera della buonanotte;
martedì 27 agosto 8.30 colazione preghiera del mattino e meditazione; Caccia al tesoro; 12.30 pranzo; passeggiata; attività; messa al campo; ritorno a Piazzola; cena falò e veglia di preghiera;
mercoledì 28  agosto 8.30 colazione; Riordino stanze; Preghiera del mattino; Gioco a tappe; 12.30 pranzo; Partenza per Piacenza. 

Pubblicato il 6 giugno 2019

Ascolta l'audio   

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

"Il Nuovo Giornale" percepisce i contributi pubblici all’editoria.
"Il Nuovo Giornale", tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Amministrazione trasparente