Menu
logo new2015 ok logo appStore logo googleStore
  • 1
  • 2
Prev Next

Gli esercizi spirituali dei giovani via Skype

giovani

Il Servizio diocesano per la pastorale giovanile vocazionale in questo tempo di Quaresima aveva programmato due fine settimana di Esercizi spirituali residenziali. La situazione attuale ha logicamente reso impraticabili queste iniziative nella forma desiderata tuttavia abbiamo ritenuto possibile e utile proporre ugualmente un fine settimana (27 – 29 marzo) di Esercizi spirituali vissuti in una modalità diversa: ciascuno vi potrà partecipare da casa propria.
Così facendo la proposta si rivolge non solo a quanti si erano iscritti in precedenza agli Esercizi presso la Comunità di Bose o Pra ‘d Mill ma diviene praticabile per tutti i giovani, in età 18 – 35 anni, che vorranno aderire.
Le meditazioni (che, insieme agli inviti alla preghiera offerti dalle Carmelitane del Carmelo di via Spinazzi, saranno fruibili attraverso una piattaforma internet) verranno proposte da padre Diego Mattei, gesuita, cappellano universitario della facoltà di filosofia presso La Sapienza di Roma.
Per partecipare è necessario effettuare un’iscrizione (gratuita) utilizzando il seguente link
(raggiungibile anche da qua   https://forms.gle/96ZEnZ2Tz5xDMrTDA)  


Il Servizio diocesano per la Pastorale giovanile vocazionale


Il programma:
venerdì 27 marzo, ore 21 introduzione e prima meditazione (un'ora)
sabato 28 marzo, preghiera delle Lodi:
ore 9, seconda meditazione;
ore 15, terza meditazione;
dalle 16 alle 18 tempo per i colloqui (Skype o videochiamata)
ore 18 Vespri
ore 21 quarta meditazione
domenica 29 marzo preghiera delle Lodi
ore 9 quinta meditazione
ore 11 celebrazione della messa con il vescovo mons. Gianni Ambrosio
dalle 14 alle 17 tempo per i colloqui (Skype o videochiamata)
ore 17 sesta meditazione.
 

Pubblicato il 20 marzo 2020

Ascolta l'audio   

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

"Il Nuovo Giornale" percepisce i contributi pubblici all’editoria.
"Il Nuovo Giornale", tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Amministrazione trasparente