Menu
logo new2015 ok logo appStore logo googleStore

Mons. Ambrosio in visita al borgo di San Cristoforo

mons. ambrosio nella chiesa di san cristoforo frazione di bobbio

Una grande sorpresa al tradizionale appuntamento per la festa di San Cristoforo nella frazione di Bobbio che porta il suo nome: la presenza di mons. Gianni Ambrosio. La visita di un vescovo risaliva a oltre mezzo secolo fa quando il piccolo nucleo di case dava i primi segni di abbandono, pur non essendo lontanissimi gli anni in cui il parroco don Carlo Muzio decise la costruzione della chiesa, progettata da quell’architetto milanese Cecilio Arpesani, che proprio in quegli anni (1905-1910) dirigeva il restauro della cripta di San Colombano.
Oggi San Cristoforo accoglie anche gente nuova, venuta da lontano
, che ama passarvi il fine settimana o qualche periodo di vacanza. La giornata del 24 luglio li vede tutti riuniti per una festa gioiosa e semplice. Quest’anno poi, accanto a mons. Ambrosio ha visto la presenza di cinque sacerdoti, i quali, muniti di mascherina, hanno celebrato l’eucaristia assieme all'amministratore apostolico in un ideale abbraccio con i fedeli.
La chiesa di San Cristoforo si presenta curata in ogni sua parte, anche nei dettagli minimi, grazie all’attenzione e agli interventi dei fratelli sacerdoti Angiolino e Piero Bulla,
della munifica generosità
del dott. Piero Mozzi.
Mons.  Ambrosio ha constatato tutto questo con ammirazione e compiacimento.

Pubblicato il 12 agosto 2020

Ascolta l'audio   

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

"Il Nuovo Giornale" percepisce i contributi pubblici all’editoria.
"Il Nuovo Giornale", tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Amministrazione trasparente