Menu

logo new2015 okabbonamenti banner 750

  • 1
  • 2
Prev Next

La Giornata del Creato a Piacenza

32boschini

Undicesima edizione per la Giornata per la custodia del Creato, organizzata dalla diocesi insieme al Sae (Segretariato Attività Ecumeniche), alla Chiesa evangelica metodista e alle Chiese ortodosse presenti sul territorio e con il patrocinio del Comune di Piacenza.
“La misericordia del Signore, per ogni essere vivente” è il tema di quest’anno.
Doppio l’appuntamento, che unisce una serata di approfondimento a un’occasione di preghiera ecumenica e di festa.

Venerdì 7 ottobre alle ore 21 al centro “Il Samaritano” (via Giordani 12, Piacenza) serata con Marco Boschini, coordinatore dell’Associazione nazionale dei Comuni virtuosi (“Per una conversione ecologica: politiche locali, stili di vita e nuove forme di partecipazione”) e Antonella Visintin, coordinatrice della commissione “Globalizzazione e ambiente” della Federazione delle Chiese Evangeliche in Italia (“Per una conversione ecologica: scelte pastorali, impegno comune delle chiese e nuovi stili di testimonianza evangelica”). Modera Barbara Sartori.

Domenica 9 ottobre alle ore 16 ai Giardini Margherita preghiera ecumenica animata da Chiesa cattolica, Chiesa metodista, Chiese ortodosse e Sae con la partecipazione del coro della parrocchia di Sarmato. A seguire, festa, musiche e danze popolari con i “Mano libera”, merenda a Km 0, banchetti di associazioni ambientaliste.
Alle ore 18, entro il programma della festa patronale dedicata a San Francesco, messa nella basilica intitolata al Santo di Assisi per la 11ª Giornata per la custodia del Creato.

“Sono il testimone privilegiato di un’Italia che non va in tv, ma che funziona”. Marco Boschini, classe 1974, parmense di Colorno, è il coordinatore dell’Associazione dei Comuni virtuosi, una rete di enti locali che dai quattro iniziali del 2005 - Colorno appunto, dove Boschini è stato consigliere comunale dal ‘99 al 2009, Monsano in provincia di Ancona, Vezzano Ligure nello Spezzino e Melpignano nel Leccese - sono ormai oltre cento in tutta Italia. Nessuno dal Piacentino, “ma non vuol dire che non ci siano realtà virtuose, forse, semplicemente, loro non sono a conoscenza dell’esistenza dell’associazione e noi delle buone pratiche che mettono in campo”, precisa Boschini, autore di diversi saggi sul tema dello sviluppo a misura d’uomo, l’ultimo dei quali, per la Emi (editrice missionaria italiana) “Le panchine ribelli. Basta poco per cambiare tutto. Viaggio nell’Italia che non si rassegna”.


Leggi l’articolo a pag. 4 dell’edizione di venerdì 23 settembre 2016

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

"Il Nuovo Giornale" percepisce i contributi pubblici all’editoria.
"Il Nuovo Giornale", tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Amministrazione trasparente