Menu

Giubileo dello sport

Sabato 17 settembre ci sarà anche il nuotatore Giacomo Carini

30carini baku

Ad agosto, nel pieno delle Olimpiadi di Rio, ha conquistato il record italiano nei 200 farfalla ai Campionati Italiani della Categoria Cadetti in corso a Roma: 1’ 55” 48, un tempo che gli avrebbe assicurato l’accesso alla finale olimpica, se fosse stato tra i convocati. Non sono stati in pochi a farglielo notare. “Non voglio discutere le decisioni dei tecnici federali, preferisco godermi il momento. Io gareggio anzitutto per me stesso”.
Il piacentino Giacomo Carini, classe 1997, ha imparato dallo sport che nella vita si fatica, si ha successo, ci sono delle delusioni anche quando ti impegni a fare del tuo meglio, ma non bisogna mai mollare.

Sarà tra gli ospiti del Giubileo della Famiglia e dello Sport di sabato 17 settembre, organizzato dal Forum delle Associazioni familiari insieme a Coni, Cip e Csi. “È un’occasione per rendere grazie a Dio delle opportunità che ho avuto a Piacenza – dice Giacomo – una città che mi ha dato tanto”.

Il ritrovo è alle 16.30 da piazzale Genova: gli sportivi e le famiglie, scortati dalle note della Banda Ponchielli, si metteranno in marcia per la tradizionale “Camminata della famiglia – Memorial Luigi Gatti”.
Lungo il Corso e via XX Settembre arriveranno in piazza Duomo: sul sagrato della Cattedrale, accolti dal vescovo di Fidenza Carlo Mazza - a lungo responsabile della Cei per la Pastorale dello sport -, prenderanno la parola gli sportivi. Quindi passaggio della Porta Santa e messa, nel corso della quale sarà ricordata, a dieci anni dalla morte, suor Leonella Sgorbati, missionaria piacentina uccisa in Somalia.

Potete leggere questo e tanti altri articoli sugli ospiti della Grande Festa della Famiglia in programma dal 15 al 19 settembre a Piacenza nello Speciale allegato all’edizione di venerdì 9 settembre.

"Il Nuovo Giornale" percepisce i contributi pubblici all’editoria.
"Il Nuovo Giornale", tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Amministrazione trasparente