Menu

La giornata del Creato: don Bignami a Piacenza

bignami2

In diocesi si celebra la Giornata per la custodia del Creato, sul tema “Coltivare l’alleanza con la Terra”.
A Piacenza sono in programma diverse iniziative, promosse dalla diocesi in collaborazione con la Chiesa ortodossa macedone e romena e con la Chiesa valdo-metodista. Sul versante cattolico sono coinvolti in diocesi nell’organizzazione la Commissione per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso e l’Ufficio per la pastorale sociale e il lavoro, la Caritas, il Centro missionario e il MLAL (Movimento laici America latina).
Questi gli appuntamenti previsti:
Venerdì 21 settembre ore 21 al Centro “Il Samaritano”, via Giordani 12, Piacenza - Serata teologica sul tema “Lo sguardo di Dio sulla creazione per una ecologia integrale: come tenere insieme ambiente, economia, politica e dignità del lavoro umano?”.
 Intervengono: don Bruno Bignami, sacerdote cremonese, vicedirettore Ufficio CEI per i problemi sociali e il lavoro e presidente della Fondazione Don Mazzolari, e il dott. Nicola Tedoldi, candidato Pastore, nominato di recente alla guida della Chiesa metodista di Piacenza e Cremona.
Giovedì 27 settembre ore 21 sempre al Centro “Il Samaritano”, via Giordani 12, Piacenza - Serata esperienziale sul tema “L’alleanza di Dio con la terra si concretizza in gesti concreti: quali azioni comuni, scelte produttive e stili di vita promuovere nel nostro territorio?”.
Intervengono:
Cooperativa Sociale Il Germoglio – Onlus
Associazione di promozione sociale I Cosmonauti
Gruppo Iren – progetto Eduiren
Domenica 30 settembre ore 16, Giardini Margherita, Piacenza - Preghiera ecumenica “Pongo il mio arco sulle nubi, perché sia il segno dell’alleanza tra me e la terra” (Gn 9, 13). L’animazione è a cura di Chiesa cattolica, Chiesa metodista, Chiesa ortodossa macedone, Chiesa ortodossa romena.
Seguirà una merenda nei Giardini con musica e giochi. Saranno presenti con i loro banchetti diverse associazioni per contatti, acquisti responsabili e sostegno a progetti di sostenibilità.

Pubblicato il 30 settembre 2018

Ascolta l'audio

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

"Il Nuovo Giornale" percepisce i contributi pubblici all’editoria.
"Il Nuovo Giornale", tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.