Menu

Mons. Cevolotto: «In Cristo noi siamo uniti»

ecumenico 

“In pace preghiamo il Signore”. Sono le parole introduttive del Vescovo di Piacenza-Bobbio Mons. Adriano Cevolotto che insieme ai rappresentanti delle diverse comunità cristiane, presenti nel territorio, ha guidato la celebrazione ecumenica di giovedì 21 gennaio, nella chiesa di San Sepolcro, all’interno della settimana di preghiera per l’unità dei cristiani.
Nel cuore di questa settimana anche Papa Francesco ha diffuso, dal suo account Twitter, un tweet in cui ha rammentato che “Gesù ci ha aperto la via, pregando” . Il primato dunque spetta alla preghiera comune, nel cammino dell’unità di coloro che, stringendosi insieme intorno a Cristo, collaborano sempre più tra di loro.
“San Paolo ci ha ricordato - ha sottolineato il Vescovo - che in Cristo noi siamo uno. Questa parola ci assicura che in Lui noi siamo uniti ed è questo il punto da cui partire per ogni cammino di riconciliazione e di unità”.

"Non è possibile vivere con il freno a mano, per un cristiano!"

“Attraverso l’immagine - ha proseguito - della vite e dei tralci del Vangelo di Giovanni, Gesù vuole evidenziare il duplice legame con il Padre e con i discepoli. Un legame necessario ma per nulla garantito”. Infatti - per il presule - molte sono le minacce che non consentono di rimanere uniti al Signore come la mondanizzazione del pensare, cioè l’agire secondo le logiche del mondo e un esistenza battesimale che si trascina senza dare frutti.
“È richiesta a ciascun cristiano - ha evidenziato mons. Cevolotto - la disponibilità al sacrificio e al morire. Non è possibile vivere una fede con il freno a mano! Cioè tenere tutto sotto controllo senza coinvolgimento personale”.
Tanti ostacoli all’unità sono infatti generati, per il Vescovo, dalla tiepidezza dei cristiani che non si decidono ad entrare nella logica del dono.
Le varie preghiere proclamate a più voci dalle varie confessioni cristiane, hanno poi manifestato un anelito di grande speranza. Si è sentito, nella chiesa di San Sepolcro, un forte desiderio di unità corroborato dalle parole di Gesù e sostenuto dai comuni valori che ha portato una bella testimonianza di fede in questo periodo smarrito e confuso.

R.T.

Ascolta l'audio

Pubblicato il 21 gennaio 2021

Altri articoli...

  1. Regione, mons. Cevolotto delegato per il settore scuola
  2. «La venuta dei Magi ci scuota dal nostro torpore»
  3. «Il 2020 non è da dimenticare»
  4. L‘importanza delle relazioni umane ai tempi del Covid
  5. Cosa vuol dire prendere sul serio quel Bambino?
  6. Natale: perché non «basta la salute»
  7. Il Vescovo: «Una Chiesa nuova per far vivere il Vangelo»
  8. Da Maria impariamo a lavorare insieme
  9. Il Vescovo all’Ucid: «Aiutatemi a leggere questo tempo»
  10. In dono al vescovo Cevolotto la statuina dell'infermiera anti covid
  11. La Bibbia in piasintëin donata al vescovo Cevolotto
  12. Il Vescovo alla Scuola: «Il Natale è il tempo della ricerca»
  13. Mons.Cevolotto in visita alla Cattolica
  14. Il ringraziamento di Coldiretti Piacenza nell’anno più difficile
  15. «Sorretti da Colombano verso una terra nuova»
  16. Un patto sociale per dare un futuro a tutti
  17. «Audaci come ai tempi di Gianelli e Colombano»
  18. Padre Perini, compleanno con il Vescovo
  19. Mons. Adriano ai giovani: «serve una relazione viva con il Signore»
  20. Mons. Adriano nell'omelia: «tutti al banchetto della fraternità»
  21. «Questa giornata la faremo diventare bella noi»
  22. La sua ex scuola ha premiato il Vescovo
  23. Edizione speciale per il nuovo Vescovo
  24. «Dona te stesso con generosità alla tua nuova Chiesa»
  25. «Il Signore benedica il nostro andare»
  26. Il vescovo Tomasi: «Sarai anche tu pescatore di uomini»
  27. «Mi è stato affidato un dono prezioso»
  28. Mons. Cevolotto ha ricordato il predecessore Pellizzari
  29. Traccia per una Veglia di preghiera in vista dell'ordinazione
  30. Mons. Cevolotto: il distacco e la gioia
  31. Il «padre» nella persona del Vescovo illustrata dal Gianelli
  32. Le tappe della prima giornata a Piacenza del nuovo Vescovo
  33. L'immagine del Vescovo-Buon Pastore
  34. L'ordinazione a Treviso: come partecipare
  35. «Prendi il largo»: il motto e lo stemma
  36. A Treviso il giuramento del Vescovo Adriano
  37. Il Vescovo, Maestro nella fede e nell’annuncio della Parola
  38. «Gli auguro di non perdere il senso dell'umorismo»
  39. Mons. Cevolotto: «Camminare con l'aiuto di tutti»
  40. Il 27 settembre il saluto di mons. Ambrosio alla diocesi

"Il Nuovo Giornale" percepisce i contributi pubblici all’editoria.
"Il Nuovo Giornale", tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Amministrazione trasparente