Menu

Il nuovo Vescovo è monsignor Adriano Cevolotto

Classe 1958, è vicario generale della diocesi di Treviso

mons. adriano Cevolotto nuovo vescovo di piacenza-bobbio

È monsignor Adriano Cevolotto, vicario generale della diocesi di Treviso, 62 anni, il nuovo vescovo della diocesi di Piacenza-Bobbio.
È arrivata questa mattina alle 12 in concomitanza con la Sala Stampa Vaticana l’ufficialità della nomina al successore di monsignor Gianni Ambrosio, che guidava la Chiesa piacentina-bobbiese dal 23 dicembre 2007.

Nato a Treviso il 29 aprile 1958, originario della parrocchia di Ognissanti in Roncade, mons. Adriano Cevolotto è il secondo di tre figli di Gino e Carla Brugnaro. È entrato nel Seminario vescovile di Treviso nel 1969.
Dopo l’ordinazione presbiterale avvenuta nel 1984, viene inviato come vicario parrocchiale a S. Maria della Pieve in Castelfranco Veneto. Nel 1986 viene nominato educatore nella Comunità giovanile del Seminario vescovile diocesano finché nel 1989 il vescovo Paolo Magnani, da poco giunto a Treviso, lo chiama quale suo segretario.
Conseguita la Licenza in Teologia Sistematica presso la Facoltà di Teologia dell’Italia settentrionale, inizia nel 1999 la docenza presso lo Studio Teologico e il servizio quale Delegato vescovile per la formazione del clero del primo quinquennio.
Il 6 novembre 2000 diventa Rettore del Seminario vescovile fino al 2005 quando viene nominato parroco di S. Maria della Pieve in Castelfranco Veneto e successivamente (2010) della parrocchia di S. Liberale e S. Maria Assunta in Castelfranco Veneto.
Nel 2012, con l’istituzione della nuova Collaborazione pastorale di Castelfranco, assume l’incarico di Coordinatore e dal 2012 diviene anche parroco in solido di Villarazzo e Postumia. È stato membro del Consiglio del Vescovo, del Consiglio presbiterale e Vicario foraneo.
Dal 2014 è Vicario generale della Diocesi di Treviso, stretto collaboratore del vescovo Gardin ed attualmente del vescovo Tomasi. Dal 2014, inoltre, è moderatore della Curia vescovile, Presidente del Consiglio di Amministrazione dell’Opera San Pio X e presidente del Consiglio di Amministrazione della Fondazione “Casa del clero”.
Dal 2015 canonico effettivo del Capitolo della Cattedrale di Treviso.
È membro dei vari Consigli diocesani: il Consiglio del Vescovo, il Consiglio presbiterale, il Consiglio pastorale diocesano, il Consiglio diocesano per gli Affari economici, il Collegio dei Consultori.
È anche membro della Commissione diocesana per la Formazione permanente del clero, della Commissione per il diaconato permanente e della Commissione del Cammino Sinodale.
Dal 1998 è assistente dell’Istituto di diritto diocesano “Discepole del Vangelo”.
Il 10 luglio viene nominato da papa Francesco vescovo della diocesi di Piacenza-Bobbio.

Pubblicato il 16 luglio 2020

Ascolta l'audio

"Il Nuovo Giornale" percepisce i contributi pubblici all’editoria.
"Il Nuovo Giornale", tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Amministrazione trasparente