Menu

Pontenure, con le campane grazie ai sanitari

chiesaponte

Anche a Pontenure una Quaresima silenziosa e in solitudine - senza celebrazioni e liturgia - ma dove a parlare sono i gesti concreti dell'intera comunità. "Chi può uscire per qualunque motivo, se vuole e se può, suggerisco un segno - spiega il parroco don Mauro Tramelli -. Lasciate un fiore, un lumino o una preghiera ai piedi della croce della Quaresima posta sui gradini della chiesa. Un piccolo segno in ricordo di quelli che non ce l'hanno fatta e per chiedere forza, scienza e coraggio, per tutti gli operatori sanitari".
Sempre per infondere forza e ringraziare i sanitari in campo in questa emergenza, a Pontenure entrano in gioco anche le campane della chiesa parrocchiale: "Tutti i giorni alle ore 18 le campane suoneranno a distesa per applaudire il lavoro di tutti i sanitari, Pubblica Assistenza, Croce Rossa. Al suono delle campane possiamo unire un nostro applauso corale", aggiunge il sacerdote.
Ai gesti di vicinanza ed affetto si aggiunge anche un'azione di concreta solidarietà: la parrocchia attraverso Omi Accademy -Anspi ha avviato una raccolta fondi a favore dell'Azienda ospedaliera di Piacenza. Basta collegarsi al sito www.gofoundme.com e accedere a "Pontenure unita per l'emergenzaCovid-19".

Pubblicato il 17 marzo 2020

Erika Negroni

Ascolta l'audio   

"Il Nuovo Giornale" percepisce i contributi pubblici all’editoria.
"Il Nuovo Giornale", tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Amministrazione trasparente