Menu

Suor Leonella e la sofferenza

14leo

“O si crede in Dio e allora non si può fare altro che amarlo amarlo amarlo... o non si crede e allora esiste solo la disperazione! Sono estremista? Non lo so, ma non vedo altra strada all’infuori di queste due: o Dio o il buio del nulla...”.
Suor Leonella, brillante studentessa della scuola per infermiere in Inghilterra, nel suo percorso si trova davanti alla sofferenza e alla morte e scrive alla superiora generale delle Missionarie della Consolata.

Come possiamo stare accanto a chi soffre, accanto ai malati, anche a quelli più gravi?
L’esperienza di Eleonora Fernandi, infermiera all’hospice di Codogno: non siamo solo esecutori tecnici, “perfino quando non è più in grado di percepire le parole, il malato capisce se lo tocchi con distacco o con empatia”.

Pubblicato il 5 aprile 2018

Ascolta l'audio

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

"Il Nuovo Giornale" percepisce i contributi pubblici all’editoria.
"Il Nuovo Giornale", tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.