Menu

Si torna a parlare di un partito dei cattolici

cattolici

Si torna a parlare di un partito dei cattolici: l’associazionismo cattolico sta prendendo sempre più posizione su alcuni temi strettamente politici, come ad esempio l’Europa: Comunità di Sant’Egidio, Acli, Azione Cattolica e Fondazione Luigi Sturzo, a novembre in un convegno, hanno fatto fronte comune nella difesa di questa istituzione. E si è iniziato a parlare di un movimento da schierare alle Elezioni amministrative della prossima primavera e, forse, alle Elezioni europee di maggio, che però presentano un quorum del 4%, ostico per un partito che ancora deve nascere. Però, la voglia di uscire dal torpore, c’è.
Forse non è un caso che il fermento si avverta alla vigilia del centenario dell’ “Appello ai liberi e forti” di don Sturzo del 18 gennaio 1919, che segnò la nascita del Partito popolare.
Il presidente della Cei, il cardinale Gualtiero Bassetti, ha precisato la posizione della Chiesa al riguardo in un’intervista ad “Avvenire”. “Ci sono già tantissime esperienze sul territorio a livello associativo o anche singole esperienze che - ha chiarito i - forse andrebbero messe in rete in una sorta di Forum civico. Occorrono giovani laici cattolici, trentenni e quarantenni, che sappiano cucire reti di solidarietà e di cura. E che soprattutto sappiano essere il sale della terra. Sappiano cioè parlare e dialogare con tutti coloro - senza distinzione di fede e cultura - che hanno veramente a cuore il futuro dell’Italia e dell’Europa”.

Pubblicato il 10 gennaio 2019

Ascolta l'audio   

Altri articoli...

  1. Dal 18 al 25 si prega per l'Unità dei cristiani
  2. Mons. Ambrosio continuerà a guidare la diocesi
  3. I frutti del lavoro del carcere
  4. Nel 2019 Piacenza più «viva che mai»
  5. La buona politica al servizio della pace
  6. In Iran con l'Ufficio Pellegrinaggi
  7. Insieme per la cultura a Piacenza
  8. Inaugurato «Il pozzo di S. Antonino»
  9. Vescovo - auguri agli amministratori
  10. «Il pozzo di Sant'Antonino»
  11. Presentato il nostro libro strenna
  12. Editoria, la Fisc scrive al presidente Conte
  13. L'Annuario diocesano 2019
  14. La Veglia d'Avvento a Podenzano con il Vescovo
  15. Fine anno con il Pordenone
  16. In mostra Annibale, il grande condottiero
  17. La Madonna Sistina in 3D: la prima pietra di Piacenza 2020
  18. Ass. Carmen Cammi da vent'anni accanto ai poveri
  19. Giovani: educatori in rete
  20. Il senso del dolore
  21. Non solo parole
  22. Inizia l'Avvento
  23. Il Vescovo annuncia le sue dimissioni
  24. I Vescovi della Regione in visita a Bruxelles
  25. Padre Francesco, la forza della preghiera
  26. Povertà in diocesi: l'analisi della Caritas
  27. Un nuovo sacerdote per la diocesi
  28. «Piace Mattoncini» al Collegio Alberoni
  29. Agli abbonati il libro «Prendi in mano la tua vita»
  30. «È una Chiesa per giovani?»
  31. Fondo per il pluralismo, no a tagli indiscriminati
  32. Kronos si rinnova
  33. Mons. Toso: «L’obiettivo è il lavoro per tutti»
  34. Un nuovo superiore dei Figli di Sant'Anna
  35. Lo sport è senza confini
  36. Lo smartphone è una Ferrari
  37. Vi raccontiamo chi non la dà vinta ai problemi
  38. A rischio estinzione
  39. Le comunità pastorali al centro del Consiglio presbiterale
  40. La Parola d'al Signur: il Vangelo in dialetto piacentino

"Il Nuovo Giornale" percepisce i contributi pubblici all’editoria.
"Il Nuovo Giornale", tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.