Il teologo Albini
al Consiglio pastorale diocesano

«Solo chi è evangelizzato, potrà evangelizzare»

21CPgruppo

“Indicare vie per il cammino della Chiesa nei prossimi anni”: questa la missione racchiusa nell’Evangelii Gaudium, l’esortazione apostolica scritta da papa Francesco con l’intento di inaugurare una nuova fase nell’evangelizzazione nel mondo contemporaneo. Un documento magistrale che parla di Chiesa intesa come popolo di Dio che evangelizza e che pone al centro dell’attenzione l’inclusione sociale dei poveri, la pace, il dialogo sociale e le motivazioni spirituali della missione; un documento che sarà protagonista per la diocesi piacentina dell’anno pastorale ormai alle porte. Di questo si è parlato e riflettuto al Consiglio pastorale diocesano il 28 maggio al Centro pastorale “Scalabrini” a Fiorenzuola: a guidare la riflessione, il prof. Christian Albini, coordinatore dell’equipe del Centro di spiritualità della diocesi di Crema. L’intero intervento di Albini è visibile sul sito della diocesi: www.diocesipiacenzabobbio.org.

Lo stile: evangelizzatori sui passi di Gesù. “Solo dei cristiani evangelizzati saranno abilitati alla trasmissione, dunque a evangelizzare gli altri; solo una Chiesa evangelizzata potrà essere una Chiesa evangelizzante, obbediente al Signore del Vangelo, Colui che l’ha radunata e costituita, e dunque capace di trasmettere ciò che essa ha ricevuto”, parole di papa Francesco che mettono al centro le qualità dell’evangelizzatore: l’obbedienza allo stile di Cristo. “Sì, lo stile con cui il cristiano si pone è determinante, - ha sottolineato il prof. Albini - perché non si può annunciare un Gesù che racconta Dio nell’umiltà e nella misericordia, e farlo con stile arrogante o con toni forti”.

Leggi l'articolo a pag. 10 dell’edizione di venerdì 3 giugno 2016

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna