Menu

logo new2015 okabbonamenti banner 750

  • 1
  • 2
  • 3
Prev Next

Parte da Torrazzetta il progetto OASI

18oasi


“I progetti per il contrasto alla dispersione scolastica sono troppo spesso solo misure temporanee, legati a fondi pubblici a termine e scollegati fra loro. Per abbassare la percentuale, davvero troppo alta, di ragazzi che non completano i loro studi servono invece interventi duraturi e sistematici”.
Questo è il messaggio chiave che il professor Pierpaolo Triani dell’Università Cattolica porta all’evento di lancio del progetto O.A.S.I., organizzazione per l’assistenza alla scolarità interrotta, a Torrazzetta di Borgo Priolo.

La professoressa Donatella Vignola, presidente dell’associazione Amici del Gioia e responsabile per il progetto OASI ha aperto il dialogo per cercare di fissare un primo piano d’azione per Torrazzetta. “Da sottolineare è la forza del lavoro laboratoriale, nel suo dare un valore oubblico ad un contenuto didattico che altrimenti troppo spesso viene vissuto dai ragazzi solo nell’inseguire un voto”. 

Il convegno, voluto dalla Fondazione Don Niso Dallavalle, ha esplorato il fenomeno della dispersione scolastica e portato ad esempio alcune iniziative già attive per contrastare il preoccupante fenomeno, per concludersi con una tavola rotonda in cui si è discusso del ruolo che Torrazzetta può ricoprire in un nuovo e più sistematico approccio al problema.

Leggi l'articolo a pagina 24 dell’edizione di giovedì 11 maggio 2017