Menu

46longe

“Tutti muoiono troppo giovani. Come la longevità sta cambiando la nostra vita e la nostra fede”: il libro di Armando Matteo (ed. Rubbettino) sarà al centro dell’appuntamento di Punto Incontro di mercoledì 10 gennaio alle ore 17.30 al Centro Il Samaritano (Piacenza, via Giordani, 12).
Parteciperanno il prof. Romano Gromi e il dott. Piergiorgio Poisetti.

L’allungamento della durata media della vita (tre mesi di vita ogni anno) e il forte calo della natalità hanno innescato una transizione demografica senza precedenti che vede letteralmente rovesciata la piramide delle età rispetto a come si presentava circa cinquant’anni fa: crescita costante del numero degli anziani, calo costante dei giovani. Alla terza età (65-75 anni) se ne è aggiunta una quarta, quella degli “anziani più anziani” che superano i 75 anni.

Ma il paradosso è che assistiamo alla “scomparsa della vecchiaia” intesa come ultima età della vita, perché “di tutto oggi si può parlare tranne che del diventare ed essere vecchi”, afferma il dott. Poisetti.

Pubblicato il 7/1/2018

Ascolta l'audio

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

"Il Nuovo Giornale" percepisce i contributi pubblici all’editoria.
"Il Nuovo Giornale", tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.