Menu

logo new2015 okabbonamenti banner 750

  • 1
  • 2
  • 3
Prev Next

Azione Cattolica, parte "Il treno della pace"

3ac

La pace è un valore fondamentale dell’uomo. Una risorsa per ogni fedele e comunità. A questo tema così brutalmente calpestato dai recenti eventi di cronaca internazionale, l’Azione Cattolica italiana delle diocesi di Piacenza-Bobbio, Fidenza e Parma, ha voluto dedicare una giornata di festa e di confronto che si svolgerà a Fidenza domenica 31 gennaio. 

Il tema scelto per l’edizione 2016 è “Viaggiando verso…Te!”: un viaggio in treno da Piacenza a Fidenza come metafora del cammino di fede compiuto dai bambini e dai ragazzi. Partirà quindi da Piacenza alle 10.30 il treno di “AcCIUFfa la Pace!”. Ragazzi, educatori e famiglie si incontreranno già dalle ore 9 al centro Borgo Faxhall.

Presenti i vescovi di Parma, Fidenza e Piacenza. Il corteo, che sarà animato da alcuni personaggi che si incontreranno lungo il cammino, raggiungerà alle 12.30 il Palazzetto dello sport di Fidenza, dove i ragazzi si disporranno sugli spalti per pranzare tutti insieme al sacco. Alle 13.30 alcuni personaggi, attraverso una scenetta, lanceranno i temi delle attività (divisi tra ragazzi delle elementari e delle medie) dove, alla fine, si vedrà erigere la grande casa dell’accoglienza e tante piccole altre in rappresentanza dei diversi popoli del mondo. Punto centrale del pomeriggio, alle 14.45, sarà la celebrazione della messa presieduta dal vescovo di Fidenza mons. Carlo Mazza e concelebrata dal vescovo di Parma mons. Enrico Solmi e dal vescovo di Piacenza-Bobbio mons. Gianni Ambrosio. Durante la celebrazione i ragazzi dell’ACR faranno conoscere ai loro pastori il lavoro fatto nel mese della pace e le attività svolte insieme durante la giornata, dando testimonianza diretta della loro voglia di accoglienza e di pace.

Leggi articolo alla pagina 25 dell’edizione di venerdì 29 gennaio 2016

Comments are now closed for this entry

"Il Nuovo Giornale" percepisce i contributi pubblici all’editoria.
"Il Nuovo Giornale", tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.