Menu

Corrado Confalonieri



3corrado
Corrado Confalonieri.
Da Piacenza a Noto:
storia di un eremita 


di Gaia Corrao

Gli speciali de "il Nuovo Giornale"

pagine 36
Collana "Testimoni della fede"

CLICCA QUI PER SCARICARE
UN CAPITOLO DEL VOLUME

Barba bianca, bastone da eremita e gambe buone per viaggiare. A prima vista sembrerebbe un personaggio mitico, lontano dalla mentalità di oggi. Eppure San Corrado è una figura molto attuale.
Ricco e famoso, dopo una pesante umiliazione che lo porta a riflettere sulle cose che contano veramente nella vita, lascia tutto e inizia il suo cammino che dal Piacentino lo porterà in Sicilia.
Era un uomo inquieto, di un’inquietudine sana, tipica di chi cerca sul serio la via di Dio. Un’inquietudine che non lo allontanava, ma lo avvicinava alla gente a cui testimoniava anche con prodigi l’amore di Dio.

corraoL'AUTRICEGaia Corrao, giornalista, laureata in Giurisprudenza all’Università di Pisa, Master in Teologia del Matrimonio e della Famiglia al Pontificio Istituto Giovanni Paolo II di Roma, collabora da anni con il settimanale della diocesi di Piacenza-Bobbio, “Il Nuovo Giornale”. Ha curato varie biografie della collana “Testimoni della fede”. È autrice dei libri “Dio ha bisogno di te”, “Dio ti prende per mano” e “Tonini il grande”. Con don Andrea Campisi ha scritto “I giovani della Bibbia”. Vive con il marito e i figli in Brasile in una missione della Comunità Cenacolo, che accoglie bambini di strada.