Menu

Agostino Casaroli



19casaroli
Un uomo
tra i grandi della terra
e tra i ragazzi
del carcere


di Gaia Corrao

Gli speciali de "il Nuovo Giornale"

pagine 36
Collana "Testimoni della fede"

CLICCA QUI PER SCARICARE
UN CAPITOLO DEL VOLUME

Per i grandi della Terra era il Segretario di Stato vaticano, il collaboratore numero uno del Papa. Per i suoi ragazzi di Casal del Marmo, il carcere minorile di Roma, era semplicemente Padre Agostino. Lui si muoveva con grande naturalezza tra gli uni e tra gli altri.
Sapeva di essere stato scelto per un servizio che per lui, come per ogni sacerdote, era un dono.
Nel 1963 Giovanni XXIII lo mandò in missione esplorativa in Ungheria e Cecoslovacchia. E lui obbedì. Da lì iniziò una storia che lo portò a vivere in prima persona il “martirio della pazienza”, un delicato e continuo dialogo con i Paesi dell’Est Europa per aprire la strada alla libertà.
A fianco di Giovanni Paolo II vide il crollo del muro di Berlino. Nasceva un’epoca nuova. Anche il cardinal Casaroli l’aveva sognata tante volte.

corraoL'AUTRICEGaia Corrao, giornalista, laureata in Giurisprudenza all’Università di Pisa, Master in Teologia del Matrimonio e della Famiglia al Pontificio Istituto Giovanni Paolo II di Roma, collabora da anni con il settimanale della diocesi di Piacenza-Bobbio, “Il Nuovo Giornale”. Ha curato varie biografie della collana “Testimoni della fede”. È autrice dei libri “Dio ha bisogno di te”, “Dio ti prende per mano” e “Tonini il grande”. Con don Andrea Campisi ha scritto “I giovani della Bibbia”. Vive con il marito e i figli in Brasile in una missione della Comunità Cenacolo, che accoglie bambini di strada.