Menu

Pio X Giuseppe Sarto



46piox

di Lucia Romiti

Gli speciali de "il Nuovo Giornale"

pagine 32
Collana "Testimoni della fede"

CLICCA QUI PER SCARICARE
UN CAPITOLO DEL VOLUME

Il segreto di Giuseppe Sarto è stato uno solo: essere sempre se stesso. Cresciuto in una famiglia povera, a 15 anni è entrato nel Seminario di Padova. Partì presto per seguire la vocazione che Dio gli aveva dato di intravedere nella sua vita.
Prete a 23 anni, svolge il suo ministero a Tombolo, poi a Salzano e nel Seminario di Treviso. Vescovo a Mantova e poi patriarca di Venezia, nel 1903 succede come Papa a Leone XIII. Ma la sua personalità non è mai cambiata, non si è mai montato la testa: ha sempre voluto stare vicino alla gente, aiutarla a capire e ad accogliere il Vangelo e dare una mano ai poveri.
La sua ultima battaglia l’ha combattuta per evitare lo scoppio della prima guerra mondiale, una delle grandi tragedie del XX secolo.

romitiL'AUTRICELucia Romiti, laureata in filosofia all’Università degli studi di Macerata e giornalista, è redattrice della rivista del Rinnovamento nello Spirito Santo, collabora con il settimanale della diocesi di Piacenza-Bobbio “il Nuovo Giornale” e con alcune testate locali marchigiane. Per la collana “Testimoni della fede” è autrice di diverse biografie. Per la collana “I santi in tasca” (edita con “Nuova Editrice Berti”) ha scritto le biografie di Giovanni Paolo II, Zelia e Luigi Martin, Padre Pio da Pietrelcina, Santa Teresa Benedetta della Croce, Pio X, Paolo Burali e Andrea Avellino. Per la collana “Il centuplo quaggiù e l’eternità” è autrice dei libretti dedicati a don Luigi Bergamaschi, a mons. Antonio Lanfranchi, Felice Fortunato Ziliani, Francesca Conti, Giovanni Spezia e Carmen Cammi.