Menu

Il centuplo quaggiù e l'eternità

La collana “Il centuplo quaggiù e l’eternità” fa parte delle proposte del settimanale diocesano "il Nuovo Giornale" per la campagna abbonamenti 2016.
Si tratta di pubblicazioni formato tascabile che si propongono di far conoscere alcune figure vissute sul nostro territorio che sono state guidate dal Vangelo nella quotidianità della loro vocazione.

Ogni mese, a partire da gennaio 2016, in allegato al settimanale gli abbonati ricevono direttamente a casa, in regalo, un libretto che approfondisce la vita e il carisma di sacerdoti, religiose e laici che hanno lasciato il segno nella nostra realtà.

La collana prevede libretti dedicati a mons. Luigi Bergamaschimons. Antonio Lanfranchialle “suore delle periferie” Maurizia Pradovera delle Gianelline e Luisella Sebastiani delle Figlie di Gesù Buon Pastore, all’imprenditore Luigi Gatti, che a lungo ha guidato la sezione piacentina dell’Ucid (Unione Cristiana Imprenditori e Dirigenti), al senatore della Democrazia Cristiana Giovanni Spezia, terziario francescano, al partigiano cristiano Felice Ziliani, a Carmen Cammi, assistente sociale, tra i pionieri della Caritas diocesana, a Benito Castellani, che fu nel gruppo degli iniziatori dell’associazione “La Ricerca” per il recupero dei tossicodipendenti, all’educatrice dei giovani della parrocchia del “Corpus Domini” e dei “Santi Angeli Custodi” Francesca Conti, al maestro Agostino Sisteli di Castel San Giovanni, al massofisioterapista Vincenzo Auletta, che seguiva il cammino di fede della Comunità Magnificat.

Guarda il video di presentazione della collana video icona