Menu

Grest a Borgotaro: oltre 180 bambini

 Don Matteo e i suoi animatori

Si è concluso con un bilancio molto positivo il Gruppo Estivo della parrocchia di Borgotaro, organizzato dall’oratorio “Don Bosco” e momento attesissimo da tanti giovani di tutta la Valtaro: le tre settimane a Rovinaglia, frazione del capoluogo immersa nel verde dove i ragazzi si sono ritrovati tutti i giorni dalle 8 alle 18, rappresentano la vacanza imperdibile per molti bambini che trovano nelle variegate proposte dalla parrocchia di Sant'Antonino un'alternativa per trascorrere l'estate divertendosi.
“Oltre 180 bambini dai sei ai tredici anni hanno trascorso l'intera giornata fuori casa fra divertimento e riflessione – spiega il viceparroco e responsabile della pastorale giovanile don Matteo Di Paola –. Il tema proposto quest’anno dalla nostra diocesi è stato “All’Opera”: come creature di Dio siamo chiamati tutti a collaborare con la sua opera creativa e a dare il nostro contributo per migliorare il mondo attorno a noi. I ragazzi hanno seguito un percorso che li ha portati a lavorare sulle varie tematiche che vivono nel loro quotidiano attraverso diverse storie ed attività che potessero incentivare la riflessione personale e una presa di coscienza delle loro azioni”. Inoltre, i bambini hanno partecipato alla tradizionale gita fuori porta allo zoo di Pistoia e al Parco acquatico.
“La nostra è soprattutto una proposta educativa – prosegue don Matteo –: i ragazzi hanno regole e orari da rispettare, mettono in pratica valori quali la collaborazione e la preghiera e vengono responsabilizzati sotto l'occhio vigile degli educatori che li seguono e si occupano dell'organizzazione delle giornate”. La parrocchia offre così anche un aiuto alle famiglie, a coloro che magari non andrebbero in vacanza, trasmette valori positivi ed arricchisce bambini e animatori: con la stessa modalità si sta ora svolgendo la Colonia a Marina di Massa, che si concluderà a fine mese. L'appuntamento è poi con la vacanza in montagna per i giovani delle superiori in Val di Fassa dal 21 al 30 agosto, e con la riapertura del GrEst prima dell'inizio della scuola dal 4 al 13 settembre al quale potranno partecipare anche i bambini della scuola materna.

Lorenzo Benedetti

Pubblicato l'11 luglio 2018

Ascolta l'audio

"Il Nuovo Giornale" percepisce i contributi pubblici all’editoria.
"Il Nuovo Giornale", tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.