Menu
logo new2015 ok logo appStore logo googleStore

Open Day alla Pellegrina

Calendario
Appuntamenti diocesani
Data
10 - 11 - 2019

Descrizione

“Apriamo le porte per raccontare noi stessi, il lavoro che facciamo, le storie di chi anima le nostre strutture e i nostri progetti. Venite a conoscerci: sarete contagiati da segni concreti di speranza”. L’invito arriva da ospiti, volontari e operatori delle comunità Emmaus e La Vela dell’associazione La Ricerca in occasione degli Open Day delle comunità di accoglienza e di recupero del 10 e 16 novembre, due giornate volute dalla Caritas Italiana in collaborazione con le organizzazioni che aderiscono al Tavolo ecclesiale delle dipendenze, fra cui la Fict, Federazione italiana comunità terapeutiche, di cui fa parte la onlus piacentina. Dietro l’invito a partecipare c’è l’intento di sollecitare la politica, la società civile e le comunità ecclesiali a “uscire da una certa inerzia, e quasi rassegnazione, di fronte al disorientamento di tanti giovani e al loro crescente ricorso all’uso, e all’abuso, di sostanze stupefacenti, alcol, psicofarmaci”. Lo slogan degli Open Day esprime l’esperienza dei percorsi terapeutici dell’associazione fondata da don Giorgio Bosini: “Vivere la relazione per motivare la speranza”. Le relazioni buone, di crescita (per chi ha bisogno di aiuto e per chi aiuta) saranno al centro delle testimonianze.

Alla “Emmaus” alla Pellegrina (Strada Agazzana 68), appuntamento domenica 10 novembre, dalle 16 alle 19, esposizione di lavori che gli ospiti della struttura (che accoglie persone che soffrono di disturbi mentali legati all’abuso di sostanze) hanno realizzato nel corso di laboratori di arte e teatro condotti da Alice Basso e dai Manicomics. L’Open Day a Justiano di Vigolzone si terrà invece sabato 16 novembre (dalle 10.30 a mezzogiorno) e offrirà la possibilità di confronti di gruppo con ospiti, operatori, volontari.

"Il Nuovo Giornale" percepisce i contributi pubblici all’editoria.
"Il Nuovo Giornale", tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Amministrazione trasparente