Menu
logo new2015 ok logo appStore logo googleStore
  • 1
  • 2
Prev Next

Emporio solidale Piacenza, le iniziative di Natale

locandina 11 dicembre

"A Natale abbraccia anche tu la solidarietà!”. E’ lo slogan con cui l’associazione Emporio Solidale Piacenza Onlus lancia la campagna natalizia che offre a ciascuno di noi l’opportunità di fare qualcosa per aiutare le persone in difficoltà, padri, madri di famiglia, che faticano ad arrivare a fine mese perché stanno attraversando un momento di pesante crisi economica. Poter tendere loro una mano significa donare prodotti di prima necessità, ma anche partecipare alla tante occasioni di vicinanza che servono a far sentire tutti un po’ meno soli.
Si comincia con la Tombolata di Natale a cura del Centro per le Famiglie del Comune di Piacenza in collaborazione con l’associazione “Le valigie”: mercoledì 11 dicembre genitori, nonni, zii, bambini sono invitati a giocare insieme divertendosi con l’animazione di “Pappa e Pero”, la festa inizia alle 17 e si svolgerà nella sala convegni della cittadella della solidarietà che – ricordiamo - ha sede in via I Maggio 62. Ai partecipanti l’invito di portare un addobbo natalizio per fare l’albero tutti insieme.
Il secondo evento festoso sarà sabato 21 dicembre con un concerto natalizio del coro gospel “The Bells” (inizio sempre alle 17): sarà un’occasione per conoscere da vicino le persone – i tanti volontari e amici – attive nell’Emporio della solidarietà, per capire come funziona, come si può dare una mano. In questi giorni ad esempio il suggerimento è quello di “portare un po’ di luce alle famiglie meno fortunate” donando alcuni prodotti dolci: panettone, pandoro, marmellata, latte (a lunga conservazione), cereali.
Una novantina le persone a rischio povertà che ad oggi hanno avuto accesso ai servizi dell’Emporio Solidale di via I Maggio attivi attorno al supermercato della solidarietà dove possono fare la spesa senza pagare. Per accedere all’Emporio, ricordiamo, occorre presentare apposita domanda di ammissione rivolgendosi ad uno dei seguenti Centri di ascolto: Caritas (via Giordani 21, aperto da lunedì al venerdì 9,30-12), Croce Rossa (viale Malta 5, aperto il lunedì mattina dalle 9,30 alle 12), Auser (via Musso 5, aperto il lunedì mattina dalle 9,30 alle 12). Chi è in carico ai Servizi Sociali del Comune di Piacenza può rivolgersi alla propria assistente sociale.
Per fare la spesa al supermercato della solidarietà non occorre denaro, ma una tessera a punti che l’interessato può ritirare all’Emporio, una volta che gli è stata comunicata l’ammissione al servizio. I punti vengono assegnati da una commissione che esamina le domande tenendo conto di diversi elementi come ad esempio la condizione lavorativa, la pensione, le esperienze che hanno condizionato negativamente la vita negli ultimi 3 anni (lutti, separazioni, malattie, infortuni, perdita improvvisa del lavoro…). Nell’assegnazione dei punti si tiene conto anche degli aspetti economici che comunque riguardano chi ha un’Isee che non supera i 17.000 euro.
Per contatti: tel. 0523-751952,
- www.emporiosolidalepiacenza.it - @emporiosolidalepiacenzaonlus

Pubblicato il 6 dicembre 2019

Ascolta l'audio   

Altri articoli...

  1. Dallo sfruttamento nei campi al bollino «anticaporalato»
  2. Messa missionaria alla Casa della Carità
  3. La Pellegrina raccontata dagli studenti
  4. Continuare a cercare Cristo
  5. Aspettando Santa Lucia
  6. A Caorso il concerto di Natale
  7. «Chiese aperte» l'8 dicembre
  8. L’Immacolata Concezione a Piacenza tra pittura e scultura
  9. Nonni e bambini, risorsa uno per l'altro
  10. «Ecce Homo», una tavola di grande impatto emotivo
  11. Giornata Giovanissimi il 1° dicembre
  12. «Catechesi ad Arte», tre nuovi percorsi
  13. Con l'omaggio ad Illica e a Sperzagni si chiude l'autunno culturale della Banca di Piacenza
  14. ANPI, commemorazione al Passo dei Guselli e a Rocchetta
  15. Collegio Alberoni, conoscere i segreti della carta
  16. Il 2 dicembre messa di guarigione spirituale in Santa Maria di Campagna
  17. I punti cardine dell’Acr
  18. Presentazione Rapporto sulla Sussidiarietà 2019
  19. Il 26 la consegna della Valigia della Speranza
  20. «Ricordati di me quando sarai nel tuo Regno»
  21. Il «Tour Carracci» conquista il sabato pomeriggio
  22. Ma è vero che di cultura non si mangia?
  23. Il 24 sospese le visite al Palazzo vescovile e il tour del Carracci
  24. Amnesty International, racconti di accoglienza
  25. Nuova sede per l'associazione Priscilla
  26. A Cadeo si parla di giustizia e legalità con l'ex magistrato Gherardo Colombo
  27. Delegazione Africa Mission in Uganda per i 25 anni dalla morte del fondatore
  28. «Grazie per la passione e l'orgoglio di prenderci cura della nostra terra»
  29. Travo, sospesa il 16 la cerimonia di consegna della nuova statua di S. Antonino
  30. A Bobbio la Giornata del Ringraziamento di Coldiretti
  31. «Dopo di Noi», incontro al Samaritano
  32. Dai lavoratori agli ideatori
  33. La carità non sia ipocrita!
  34. Sussidi per l'Avvento diocesano
  35. Cadeo, Lella Costa «racconta» Edith Stein
  36. Pietro: un pescatore che si lascia ripescare
  37. Open day alla Pellegrina e a Justiano
  38. «La tavola è un luogo educativo imprescindibile»
  39. Non un amore che va meritato, ma un amore che va accolto
  40. «La famiglia, il posto dove Dio si fa prossimo»

"Il Nuovo Giornale" percepisce i contributi pubblici all’editoria.
"Il Nuovo Giornale", tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Amministrazione trasparente