Menu
logo new2015 ok logo appStore logo googleStore

Torna a Piacenza «Dona una spesa»

"dona una spesa", presentazione 

La macchina della solidarietà piacentina si mette in moto a favore delle famiglie in difficoltà. Si terrà sabato 26 settembre nei supermercati Conad Piacenza, così come in quelli di Parma e Reggio, la raccolta di generi alimentari “Dona una spesa”, promossa da CSV Emila, il centro servizi per il volontariato nato dall’unione dei tre Centri di Parma, Reggio e Piacenza.
Davanti ai 13 punti vendita Conad di Piacenza e Provincia, i volontari di diverse associazioni del territorio piacentino - Emporio Solidale Piacenza Onlus, Croce Rossa e Gruppo Caritas di Podenzano, Gruppo Caritas unità pastorale Rivergaro, Pubblica Assistenza San Giorgio Piacentino, Gruppo Caritas di Castell’Arquato, Casa della Carità di Fiorenzuola d’Arda, Gruppo volontari Emergency - raccoglieranno nei loro sacchetti, in tutta sicurezza, quei generi non deperibili necessari per la dispensa di tante famiglie fragili e in condizioni di povertà: olio, tonno, legumi, carne in scatola, pasta, farina, alimenti per bimbi, biscotti, merendine, ma anche prodotti per l’igiene personale. Per incentivare la donazione, sarà possibile approfittare dell’operazione bis, che - in un paniere di 300 prodotti scelti da Conad - permetterà di “acquistare due e pagare uno”.

Un aiuto per la serenità di molte famiglie

L’iniziativa è stata presentata nella mattinata del 23 settembre presso l’Emporio Solidale di Piacenza, pronto a rifornire i propri scaffali con quanto verrà raccolto nella giornata di sabato.
“Si tratta di un aiuto quanto mai essenziale per la serenità di tantissime famiglie che si sono ritrovate fragili – ha detto Laura Bocciarelli, vice presidente di Csv Emilia -. Dall’emergenza covid, sia l’Emporio che le diverse realtà coinvolte nella raccolta hanno registrato un aumento significativo delle richieste. Come Csv Emilia siamo stati durante tutto il periodo dell’emergenza a supporto delle associazioni e dei tantissimi volontari che non si sono mai fermati. Con il loro prezioso contributo è stato possibile dare risposte immediate per cercare di non lasciare indietro nessuno”. Anche il presidente dell’Emporio Solidale Mario Idda si è soffermato sull’importanza dell’impegno dei volontari: “Un capitale umano - ha sottolineato - che rappresenta il bene più prezioso di tutti”. In poco più di un anno – L’Emporio ha aperto i battenti nel luglio 2019 - sono numeri importanti quelli registrati dalla struttura di via Primo Maggio. “Dall’inizio dell’attività - ha informato Idda -, considerando anche le limitazioni del periodo del lockdown, abbiamo distribuito 7000 prodotti alle famiglie piacentine, per un valore di 130.000 euro. Prima dell’emergenza covid - ha aggiunto - all’Emporio assistevamo circa 90 nuclei familiari, oggi, dopo pochi mesi, siamo a 130, per un totale di 460 persone. Un incremento riconducibile anche al fatto che abbiamo deciso di rendere più flessibili i criteri di accessibilità ai nostri servizi”. Presenti alla conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa “Dona una spesa” anche Veronica Corchia, Responsabile Relazioni Esterne e CSR Conad Centro Nord; Elena Soressi, imprenditrice socia di Conad Centro Nord del negozio di via XX settembre,  che in vista di sabato ha assicurato “massimo impegno per aprire i cuori dei piacentini”; nonché Gianmario Sala e Marina Rubini di  Croce Rossa Podenzano e Davide Rovani di Emergency.

Federico Tanzi

Pubblicato il 23 settembre 2020

Ascolta l'audio   

Altri articoli...

  1. «La diocesi nella storia: mappe e disegni»
  2. Al via il progetto «no drop-no out»
  3. A Cena con la Scienza: riflessioni sulla pandemia
  4. Riprendono gli incontri «Dopo di noi»
  5. La Giornata dell'Università Cattolica
  6. Auser, «poesie e serenate sotto le stelle»
  7. Jazz per la missione di Francesca Lipeti
  8. L'Azione Cattolica e il Referendum costituzionale
  9. Figli e ripartenza: webinair per i genitori
  10. I «miracoli» della beata Leonella
  11. Messa a ricordo di don Giorgio Bosini
  12. Le chiese dell'antico quartiere di Sant'Agnese
  13. «Le chiese scomparse di Piacenza», visita virtuale
  14. I nuovi sacerdoti a Pontedell'Olio e Borgonovo
  15. La Festa del Donatore Avis in diretta Facebook
  16. Lugagnano ricorda don Angelo Ferrari
  17. Insegnanti di religione: aprire nuovi cammini
  18. Un progetto per le famiglie con Mcl ed Epikurea
  19. Borse di studio alla «Cattolica»
  20. La parrocchia di Quarto chiude l'Anno giubilare
  21. Giovani della parrocchia di San Savino sulle orme di Santa Franca
  22. Bedonia, concerto mariano nel parco della Basilica
  23. A Bedonia le Serate culturali in Seminario
  24. Piacenza, Festa di San Rocco
  25. Piacenza, in Cattedrale la Festa dell'Assunta
  26. Mons. Ambrosio in visita al borgo di San Cristoforo
  27. Mostra del disegno umoristico a Bedonia
  28. Bobbio, la Cattedrale esalta l'Assunta
  29. «A Porte chiuse», visite serali alla Cattedrale
  30. Ha riaperto «Villa Rossana» a Levanto
  31. Concerto nella chiesa di Ottone per San Lorenzo
  32. Africa Mission, quindici tonnellate di aiuti per l'Uganda
  33. Incidente aereo della Besurica, messa per le vittime della tragedia
  34. Piacentini in pellegrinaggio all'isola di San Giulio
  35. A settembre pellegrini da Piacenza a Ravenna
  36. La scomparsa di don Raffaele Barilati
  37. L'«Istituto nazionale Ferruccio Parri» e Isrec Lucca ricordano don Borea
  38. Tornano le visite on-line ai musei di Bobbio
  39. E' morto don Paolo Alberoni
  40. Dal Monte di Santa Franca la messa in diretta su Morfasso TV

"Il Nuovo Giornale" percepisce i contributi pubblici all’editoria.
"Il Nuovo Giornale", tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Amministrazione trasparente