Menu
logo new2015 ok logo appStore logo googleStore
  • 1
  • 2
Prev Next

Sulle tracce di Leonardo con Museo Kronos e Cooltour

ombraLeonardo


Piacenza e provincia con Cremona ricordano il 500° anniversario della morte di Leonardo da Vinci, avvenuta il 2 maggio, con una serie di iniziative dal titolo "L'ombra di Leonardo".
Si tratta di 4 itinerari, dal 21 aprile al 26 maggio, organizzati da Cooltour s.c. in collaborazione con il Museo Kronos, resi possibili anche grazie alla Fondazione Horak, al Museo Geologico e Gens Innominabilis di Castell’Arquato e a Target Turismo con Info point in Lombardia città di Cremona.

Si inizia a Bobbio domenica 21 aprile con ritrovo presso Iat ufficio turistico (piazza San Francesco) alle ore 16.
Il 28 aprile itinerario a Piacenza, con ritrovo alle ore 16 al Museo Kronos (via Prevostura 7).

Tappa successiva a Cremona, il 5 maggio, presso Infopoint (piazza del Comune 5) alle ore 15 e infine a Castell'Arquato, il 26 maggio, con ritrovo all'Ufficio informazioni turistiche (piazza Municipio).
Un secondo percorso a Cremona è in programma
il 15 settembre alle ore 15 alla chiesa di San Sigismondo (largo Bianca Maria Visconti 3).


La prenotazione è obbligatoria ed è possibile contattando il numero 331.4606435 oppure scrivendo all’indirizzo .
La quota di adesione per i percorsi di Piacenza e Bobbio è di 7 (a visita), per Cremona e Castell’arquato è di 10 (a visita) comprensivi della Welcome card e degli ingressi al Museo Geologico e Torrione Farnese.
Possibilità di biglietto cumulativo per 4 eventi a 28.

Le visite guidate cercheranno di mostrare, oltre ai possibili legami di Leonardo con Piacenza e Cremona, come il mito di Leonardo e della corte sforzesca sembra guidare nelle scelte i vari signori locali e i molti artisti del tempo nel campo della pittura, della scultura e dell’architettura ma anche della musica e verranno indagate alcune importanti figure storiche del tempo.
Il genio eclettico di Leonardo si interessò anche di paleontologia e geologia, basandosi sull’osservazione delle conchiglie fossili, individuate nelle zone che in epoca preistorica ospitavano il mare.
Nel periodo trascorso al servizio di Ludovico il Moro Leonardo si ingegnò anche con la liuteria, un lato della sua personalità creativa pressoché sconosciuto. Per il duca realizzò una lira da braccio d'argento, strumento ricostruito a Cremona nella bottega di Giorgio Scolari.


Pubblicato il 15 aprile 2019

Ascolta l'audio

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

"Il Nuovo Giornale" percepisce i contributi pubblici all’editoria.
"Il Nuovo Giornale", tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Amministrazione trasparente