Menu
logo new2015 ok logo appStore logo googleStore
  • 1
  • 2
Prev Next

«Amici dell'arte», in uscita la Strenna Piacentina

Strenna Invito

Domenica 15 dicembre, alle ore 17.00, presso la sede degli Amici dell’Arte verrà presentato il nuovo numero della “Strenna Piacentina”. Organo ufficiale dell’Associazione, anche quest’anno la rivista d’arte più antica di Piacenza, diretta da Alessandro Malinverni, è stata finanziata dalla Cementi Rossi. Molti e qualificati sono gli autori: Fabio Bianchi, Annamaria Carini, Anna Còccioli Mastroviti, Valentina Davighi, Luigi Galli, Mario Genesi, Mariairene Guagnini, Marco Horak, Valeria Poli, Gigi Rizzi, d. Roberto Tagliaferri, Donatella Vignola e lo stesso Malinverni.
Gli argomenti spaziano dalla statua di Kleomenes ai dipinti di Pierangelo Tronconi, dagli affreschi di Castelnuovo Fogliani ai dipingi di paesaggi nelle ville e palazzi piacentini, dalle preziose tele di Rivergaro alla chiesa di Santa Brigida, passando attraverso nuove scoperte, riletture e aggiornamenti legati al nostro patrimonio culturale e artistico. Un’occasione per valorizzare, attraverso un approccio scientifico ma divulgativo, le nostre eccellenze, più o meno note. Corredata di un ricco apparato fotografico a colori, la Strenna presenta in copertina una suggestiva veduta in bianco e nero di Piazza Cavalli, realizzata da Massimo Mazzoni.
A chiudere la rivista è, come ogni anno, il contributo di Franca Franchi, Presidente dell'associazione, che ripercorre le numerose iniziative promosse nel 2018, tra mostre, conferenze, presentazioni di libri, concerti, spettacoli e visite guidate.
A partire da gennaio la "Strenna" rivivrà attraverso il racconto dei suoi autori, che si alterneranno durante i "Giovedì della Strenna" presentando e approfondendo il contenuto dei loro articoli.

Pubblicato il 12 dicembre 2019

Ascolta l'audio   

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

"Il Nuovo Giornale" percepisce i contributi pubblici all’editoria.
"Il Nuovo Giornale", tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Amministrazione trasparente