Menu
logo new2015 ok logo appStore logo googleStore
  • 1
  • 2
Prev Next

L’associazione Valeria Tonna premiata dalla Casa del Fanciullo

targa casa del fanciullo a valeria Tonna

I bambini che sono in situazioni di disagio sono l’oggetto della carità di diversi enti benefici del territorio piacentino fra cui la Casa del Fanciullo e l’Associazione Valeria Tonna.

Nella serata del 13 dicembre a Santa Maria in Campagna si è tenuto il concerto “In coro per padre Gherardo”. L’evento, organizzato dalla “Casa del Fanciullo”, è stato un momento per rendere omaggio alla figura di padre Gherardo che ha fondato la Casa con lo scopo di aiutare i bambini in difficoltà nel secondo dopoguerra.

In questo festoso contesto di memoria è stata consegnata anche alla associazione Valeria Tonna, nelle mani della vicepresidente Giovanna Armellini, una targa che sottolinea il fedele impegno a favore dei bambini più piccoli e bisognosi. L'Associazione "Valeria Tonna - Caritas ONLUS", costituita nel 1991 su iniziativa di Lucia Salotti al fine di onorare in modo degno e duraturo la memoria della giovane nipote, Valeria Tonna, prematuramente scomparsa, promuove la solidarietà e l'impegno civile a favore del continente africano e sviluppa in particolare iniziative di sostegno a distanza.

Il paese oggetto della carità dell’Associazione è il Burundi dove opera Padre Luigi Vitella, missionario saveriano che ha lavorato per diversi anni anche a Piacenza.

Attualmente Padre Vitella aiuta circa 2.700 bambini dei quali 2000 vengono sostenuti dall’associazione “Valeria Tonna” che si prodiga nel raccogliere fondi a Piacenza per aiutare gli orfani del Burundi aderendo alle linee guida per il Sostegno a Distanza emanate dall'Agenzia per le Onlus, a garanzia di trasparenza ed al fine di rendere il miglior servizio possibile.

Pubblicato il 14 gennaio 2020

Riccardo Tonna

Ascolta l'audio   

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

"Il Nuovo Giornale" percepisce i contributi pubblici all’editoria.
"Il Nuovo Giornale", tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Amministrazione trasparente