Menu
logo new2015 ok logo appStore logo googleStore

Con Farronato ha preso il via il Laboratorio di Mondialità consapevole

All’Università Cattolica di Piacenza in collaborazione con il corso Cives

IMG 0080

Il corso Cives, organizzato dall’Universita Cattolica in collaborazione con la diocesi di Piacenza-Bobbio, è entrato nella sua terza ed ultima parte pensata in collaborazione con il “Laboratorio di mondialità consapevole”.
Le prossime tre lezioni saranno svolte infatti insieme ai loro partecipanti.
Il Laboratorio è giunto alla sua settima edizione e terminerà a maggio; sviluppatosi nell’area di Economia Locale dell’Universita del Sacro Cuore insieme a Caritas, Svep, Associazione piccolo mondo e Fondazione migrantes, promuove approfondimenti sui temi della cooperazione internazionale, dell’economia globale, della pace, dei conflitti e della migrazione.

IMG 0079Ospite della serata inaugurale, il cui tema era “La bellezza salverà il mondo?”, Milovan Farronato, curatore del Padiglione Italia alla Biennale di Venezia del 2019. Farronato è anche il curatore del Fiorucci Art Trust per il quale dal 2011 ha sviluppato il Festival Volcano Extravaganza a Stromboli.

Nato a Borgonovo Val Tidone, in provincia di Piacenza, è un grande conoscitore dell’arte emergente e nel suo dialogo con i corsisti ha portato immagini delle sue esperienze sviluppate nei diversi eventi di cui è stato organizzatore.
Citando Calvino ricorda come il compito della cultura sia quello di trovare continuamente nuovi modi per mantenere un dialogo con la contemporaneità, rimanendo aperti a tutti i linguaggi e le interpretazioni possibili, perché il compito dell’arte è quello di andare oltre la descrizione di un’epoca, le regole devono essere continuamente aggiornate per creare nuove connessioni.
Se poi la bellezza salverà il mondo, questo non c’è dato di saperlo, sicuramente ad essa è affidato il compito di ricomporre un’unità armonica universale di fronte al disordine della realtà, dove bello e bene ritrovano una loro unione perfetta.

Il prossimo incontro, dal titolo "Incontri tra culture ed etnie", si tiene venerdì 14 febbraio alle ore 20; interverrà Filippo Ivardi, direttore di "Nigrizia".

Stefania Micheli

Pubblicato il 10 febbraio 2020

Ascolta l'audio

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

"Il Nuovo Giornale" percepisce i contributi pubblici all’editoria.
"Il Nuovo Giornale", tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Amministrazione trasparente