Menu
logo new2015 ok logo appStore logo googleStore

Non si ferma la Vacanza scientifica a Verdeto

robot

Non si ferma - anche se  con un numero di iscritti "contingentato" per ottemperare alle norme anti-Covid - la vacanza scientifica a Verdeto che per il quinto anno l’associazione “La forma del cuore” insieme alla parrocchia dei Santi Angeli Custodi propone alla fascia 10-14 anni per avvicinarsi, divertendosi, al mondo della scienza e della tecnologia.

Quest’anno l’appuntamento, in programma dal 28 giugno al 3 luglio all’antica pieve sulle colline della Valluretta, sarà dedicato ad un tema quanto mai affascinante: “Essere umani nell’era dell’intelligenza artificiale”. “Se il nostro telefonino ci propone determinati video su youtube prevedendo i nostri interessi o vince con noi ad una partita a scacchi non lo fa perché è intelligente. Semplicemente, lavora in base ad un algoritmo”, osserva Paolo Rossetti, ingegnere ed esperto di robotica applicata alla didattica, presidente dell’associazione promotrice. Insomma, se è vero che esistono macchine con comportamenti apparentemente intelligenti, è altrettanto vero che dietro il meccanismo detto “machine learning” non c’è una forma di intelligenza artificiale, ma un preciso algoritmo. “Ma studiato da chi e per quale interesse?”, rilancia Rossetti. I ragazzi potranno uscire dalla vacanza scientifica un po’ più consapevoli delle potenzialità, ma anche del giro d’affari, che circola attorno alle nuove tecnologie. “Quel che ci interessa, è chevedano le altre prospettive che le nuove tecnologie possono aprire - rimarca l’organizzatore -. Ad esempio, useremo lo smartphone per fare una caccia al tesoro”.

I ragazzi vengono da un anno scolastico passato per metà davanti allo schermo di un computer. “Per questo vorrei ricorrere soprattutto al gioco e alla discussione, proporre attività socializzanti che, a piccoli gruppi e nel rispetto della normativa, possano aiutarli a stare insieme con delle sfide pratiche”, puntualizza Rossetti.


Chi volesse iscriversi o desidera informazioni, può scrivere all’indirizzo o chiamare in parrocchia allo 0523.484151. La quota di partecipazione è di 250 euro.

Barbara Sartori 

Pubblicato il 17 giugno 2020.

Ascolta l'audio

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

"Il Nuovo Giornale" percepisce i contributi pubblici all’editoria.
"Il Nuovo Giornale", tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Amministrazione trasparente