Menu
logo new2015 ok logo appStore logo googleStore

Borgotaro, «Azzardopoli» sospeso per lutto cittadino

lutto borgotaro

Lo spettacolo teatrale “Azzardopoli”, previsto per la sera di venerdì 24 luglio a Borgotaro, non andrà in scena. La decisione è stata presa dalle attrici e dalla regista dell’Associazione ZonaFranca Parma ed è stata condivisa dall’Azienda Usl, come forma di rispetto in occasione della celebrazione dei funerali di Anastasia Rossi (uccisa a fucilate dal marito), per la quale il Sindaco del capoluogo valtarese ha disposto il lutto cittadino. 
Nonostante lo spettacolo rivesta un interesse sociale e l'Amministrazione abbia lasciato la possibilità di andare in scena, le attrici della compagnia teatrale hanno deciso di non dare avvio allo spettacolo, affidando le motivazioni ad una breve dichiarazione, che anche l’Ausl ha condiviso:
"Lo spettacolo deve continuare? Abbiamo deciso di no. – si legge nel breve comunicato delle attrici e della regista della compagnia teatrale - Non ce la sentiamo di andare in scena, anche per una nobile causa come "Azzardopoli". Si, perché non è uno spettacolo di intrattenimento, dopo "Azzardopoli", non si torna a casa leggere o spensierati, perché il gioco d'azzardo è una piaga che riguarda tutte e tutti. Come ciò che è accaduto ad Anastasia. Non è in lutto solo una famiglia, solo un paese, lo siamo tutte e tutti. Da anni, siamo impegnate contro la violenza di genere, e non andando in scena rispettiamo il nostro impegno civile e sociale. Siamo in lutto".

Pubblicato il 24 luglio 2020

Ascolta l'audio   

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

"Il Nuovo Giornale" percepisce i contributi pubblici all’editoria.
"Il Nuovo Giornale", tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Amministrazione trasparente