Menu
logo new2015 ok logo appStore logo googleStore

La Caritas diocesana per l'emergenza Balcani

Caritas per emergenza Balcani

Anche la Caritas diocesana di Piacenza-Bobbio partecipa alla campagna di raccolta fondi dell'organismo regionale per rispondere concretamente all'emergenza in Bosnia e lungo tutta la rotta balcanica.

Tanti i progetti per cui Caritas Emilia-Romagna si sta impegnando. Anzitutto, un finanziamento di 20.000 euro per l’acquisto dei pasti per i migranti a Lipa. I fondi verranno devoluti alla Croce Rossa locale che provvederà alla distribuzione di circa 900 pasti per due volte al giorno. Il costo di questi pasti è stato calcolato di circa 2,06 al giorno; la Croce Rossa locale spende quindi al mese circa 60.000 euro. "Questa attività - precisa Caritas - è estremamente necessaria in quanto al momento questo campo è in capo al Governo bosniaco il quale non sta dando i fondi necessari alla Croce Rossa".
L'altro obiettivo è l'acquisto di un camion cisterna da affidare al comune di Bihac così da portare acqua potabile al vecchio campo profughi e, successivamente, al nuovo campo di Lipa che l’Oim sta costruendo nell'area antistante. Il servizio servirà inoltre alla comunità locale. Il costo totale è di 80.000 euro. Caritas Italiana ha già inviato una prima somma di 25.000 euro, la Delegazione regionale ne finanzierà i restanti 55.000.
Infine, si sta lavorando per avviare un progetto di ristrutturazione di un centro giovanile a Bihac, un luogo di aggregazione per giovani locali e giovani migranti. L’idea è di provare ad aggregare qui i ragazzi che non sono accolti nei campi e che non sanno dove andare. Il finanziamento coprirebbe anche i costi di gestione per i prossimi sei mesi ed è di 25.000 euro. Il centro verrà affidato in futuro alla Caritas locale per sperimentare prassi di accoglienza e integrazione.
In totale, dunque, la Caritas Emilia-Romagna ha in cantiere progetti per oltre 100mila euro da destinare all'emergenza Balcani.

Come contribuire
Chi volesse contribuire, può rivolgersi agli uffici Caritas in via Giordani, 21 a Piacenza dalle ore 9 alle 12 dal lunedì al venerdì oppure effettuare un versamento su C/C bancario tramite Banca di Piacenza intestato a Fondazione Caritas Diocesana (causale “EMERGENZA BALCANI 2021”) IBAN: IT61 A 05156 12600 CC0000032157).

Pubblicato il 31 marzo 2021

Ascolta l'audio

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

"Il Nuovo Giornale" percepisce i contributi pubblici all’editoria.
"Il Nuovo Giornale", tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Amministrazione trasparente