Menu

Sacerdoti al servizio della Chiesa

crisma

La messa crismale del Giovedì Santo, che mons. Gianni Ambrosio presiederà il 18 aprile alle ore 9.30 in Cattedrale, rappresenta l’unità del presbiterio della Chiesa locale raccolta intorno al proprio Vescovo.
Ad essa sono invitati tutti i presbiteri che rinnovano le promesse fatte nel giorno della loro ordinazione sacerdotale.
Ricordiamo i principali anniversari di sacerdozio.
Preti da 75 anni Significativo traguardo per don Silvio Anelli.
Preti da 70 anni: Festeggiano i settant’anni di sacerdozio don Paolo Alberoni, don Pio Ferrari, don Luigi Galluzzi, don Antonio Sartori e don Pietro Tassi.
Preti da 65 anni: Festeggiano i sessantacinque anni di sacerdozio don Guido Balzarini, mons. Giuseppe Formaleoni, don Giuseppe Longeri, don Luigi Occhi e mons. Domenico Ponzini.
Preti da 60 anni: Festeggiano i sessant’anni di sacerdozio don Mario Boselli, don Giuseppe Castelli, padre Mario Dosi, don Luigi Fontana, don Giuseppe Maserati, don Primo Ruggeri e don Piero Schiaffonati.
Preti da 55 anni: Festeggiano i cinquantacinque anni di sacerdozio, don Domenico Barattini, don Enzo Manici e don Luigi Mosconi.
Preti da 45 anni: Ricorda i quarantacinque anni di sacerdozio mons. Bruno Ognibeni.
Preti da 40 anni: Ricordano i quarant’anni di sacerdozio mons. Giuseppe Busani, don Angelo Busi, don Giovanni Cigala e don Roberto Tagliaferri.
Preti da 35 anni: Trentacinque anni di sacerdozio per don Stefano Garilli e don Riccardo Lisoni.
Preti da 30 anni: Ricordano i trent’anni di sacerdozio don Claudio Carbeni e don Ezio Molinari.
Preti da 25 anni: Ricordano i venticinque anni  di sacerdozio don Sergio Agosti, don Emilio Nicolini, don Gianfranco Polesel e don Federico Tagliaferri.
Preti da 20 anni: Sono sacerdoti da venti anni don Fabio Battiato, don Paolo Cignatta, don Umberto Ferdenzi, don Roberto Isola e don Giuseppe Lusignani.
Preti da 10 anni: Sono sacerdoti da dieci anni, don Adamo Affri, don Giovanni Bergomi e don Germano Gregori.
Preti da 5 anni: Sono sacerdoti da cinque anni, don Paolo Capra, don Matteo Di Paola, don Marco Forni, don Fabio Galeazzi e don Roberto Ponzini.

Pubblicato il 12 aprile 2019

Ascolta l'audio   

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

"Il Nuovo Giornale" percepisce i contributi pubblici all’editoria.
"Il Nuovo Giornale", tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Amministrazione trasparente