Menu

Chierichetti in vacanza a Bedonia

Chierichetti in vacanza a Bedonia

chierichetti

Chierichetti e ministranti delle parrocchie della diocesi in vacanza a Bedonia dal 25 al 27 agosto: dopo il successo dell’esperienza dello scorso anno a Pianazze, la tre-giorni proposta dal Centro Vocazioni diretto da don Michele Malinverni fa il bis, stavolta al seminario vescovile di Bedonia.

“Il desiderio è di non lasciare soli questi ragazzi che fanno servizio all’altare, perché diventi per loro che sono così vicini a Gesù un’occasione per approfondire la fede. Il tutto dentro un’amicizia gioiosa che comprende il gioco come la preghiera vissuta dentro una piccola celebrazione, da protagonisti e non da spettatori”. Don Roberto Ponzini, che collabora con don Malinverni al Centro Vocazioni, non nasconde che la vacanza sia anche un’opportunità - per quelli più grandi - per cominciare a chiedersi come giocare la propria vita.
Ciò non significa per forza che chi continua a fare il ministrante da adulto sia chiamato al sacerdozio. Don Roberto pensa alla tradizione di alcune parrocchie - come quella di Cortemaggiore - dove il gruppo di ministranti è quasi tutto composto da giovani di vent’anni e con tanto di “morosa”.

“Ma è importante - sottolinea don Roberto - che i chierichetti, sin da bambini, si rendano conto che rispondono ad una piccola vocazione, ad una chiamata nella Chiesa. Purtroppo verso i 13-14 anni invece prevale la vergogna, i compagni ti prendono in giro e si lascia. Oppure si dice: «cosa ci sto a fare io con i piccoli?». Invece è proprio crescendo e diventando più capaci di capire il valore del servizio all’altare che si può dare una testimonianza ed essere d’aiuto ai chierichetti meno esperti”.
La prova tangibile don Roberto l’ha avuta lo scorso anno alla vacanza a Pianazze. In un gruppo variegato che andava dagli 8 ai 14 anni, sono stati proprio i ragazzini di terza Media e prima Superiore a dimostrare di volersi prendere a cuore i giovanissimi. “Li hanno seguiti, facendo un po’ da papà”.

La vacanza dei ministranti e dei chierichetti dal 25 al 27 agosto al Seminario vescovile di Bedonia sarà un momento di condivisione, di preghiera, di canto, di silenzio, di festa prima di iniziare l’anno pastorale. L’evento viene riproposto dopo il grande successo dello scorso anno. Occorre portare il proprio abito.
La quota di partecipazione è di 90 euro tutto compreso.
Si parte giovedì 25 agosto alle ore 7.30 da Castel San Giovanni, alle ore 8 da Piacenza (parcheggio del Collegio Alberoni), alle ore 8.30 da Fiorenzuola.
Il ritorno è per sabato 27 agosto alle ore 16.30 da Bedonia.

Per iscriversi,
contattare don Roberto Ponzini (cell. 339.6840186), vicario parrocchiale di Carpaneto,
o don Michele Malinverni, rettore del Seminario urbano di via Scalabrini (cell. 349.6428316).

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

"Il Nuovo Giornale" percepisce i contributi pubblici all’editoria.
"Il Nuovo Giornale", tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Amministrazione trasparente