Menu

Borgotaro, qualità migliore al centro di cure pallitive «La valle del sole»

letto

Sono stati donati otto letti di ultima generazione per una degenza più confortevole ed una maggiore qualità del servizio. Con questa generosa donazione dell’Associazione “Gli Amici della Valle del Sole”, il Centro di Cure Palliative “La Valle del Sole” di Borgotaro ha potuto rinnovare l’intera dotazione dei suoi posti letto. Si tratta di letti elettrificati a quattro sezioni, dotati di accessori per terapie e nutrizione, allungabili in lunghezza e predisposti per posizioni antidecubito, del valore complessivo di oltre 17.500 euro. L’Associazione “Gli Amici della Valle del Sole” ha provveduto all’acquisto di sette letti, mentre i coniugi Elisabetta Gioiosi e Sauro Gabelli hanno completato la fornitura con la donazione dell’ottavo presidio, donato in memoria del famigliare Mirko Reggiani.
“La Valle del Sole”, struttura del Dipartimento cure primarie del Distretto Valli Taro e Ceno, è attiva dal marzo 2005 all’interno dell’Ospedale Santa Maria di Borgotaro. E’ un centro di eccellenza dove il paziente è considerato soprattutto una persona e dove il prendersi cura, anche nella sofferenza e nel dolore, è la terapia più importante. Ad oggi sono state 1.315 le persone ricoverate, assistite da un’équipe a direzione infermieristica composta da infermieri, operatori socio-sanitari, medici di medicina generale e palliativisti, psicologi, assistenti sociali e volontari. Dal novembre 2017 l'hospice La Valle del Sole è inoltre divenuto polo di formazione nazionale per la gestione della persona affetta da SLA, grazie ad una convenzione stipulata tra l'Azienda Usl di Parma, l'Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica (AISLA) e l'Associazione Gli Amici della Valle del Sole. In venti mesi, il team dell'hospice ha ricevuto oltre duecento professionisti provenienti da tutta Italia e desiderosi di acquisire il metodo assistenziale proposto.
L’Associazione “Gli Amici della Valle del Sole” è stata fondata nel 2006 per sostenere il Centro di Cure Palliative con iniziative culturali, formative, divulgative e di raccolta fondi, condividendo pienamente la mission dell’hospice, vale a dire garantire la migliore qualità di vita possibile al malato ed alla sua famiglia. Nel 2007, è stato inoltre realizzato il progetto “le Coccinelle” per creare un nucleo di volontari da inserire presso il Centro. Ad oggi le Coccinelle sono dodici ed offrono il loro sostegno alle persone che soggiornano in hospice tutti i giorni della settimana, compresa la domenica.

Pubblicato il 13 giugno 2019

Ascolta l'audio   

"Il Nuovo Giornale" percepisce i contributi pubblici all’editoria.
"Il Nuovo Giornale", tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Amministrazione trasparente