Menu

A Lodi l'estate manzoniana della Banca di Piacenza

 manni

Prosegue con successo l’estate manzoniana targata Banca di Piacenza. Dopo il debutto di Mino Manni e Marta Ossoli ad Agazzano, la rassegna “Il liberismo economico nei Promessi Sposi - Dalla rivolta del pane alla peste” è proseguita nella bella cornice del giardino della Villa di Castelnuovo Fogliani. Accompagnati dalle musiche di Silvia Mangiarotti al violino e Francesca Ruffilli al violoncello, i due attori hanno coinvolto il numeroso pubblico con la lettura dei passi manzoniani riferiti in particolare all’episodio di “Renzo e la notte trascorsa all’osteria” durante la rivolta del pane a Milano. Testi ben recitati e musica ben suonata sono stati gli ingredienti di una formula promossa a pieni voti, a giudicare dai tanti applausi ricevuti.
Prossimo appuntamento
venerdì 12 luglio a Lodi (piazza Broletto o sotto gli omonimi portici in caso di maltempo): Manni e Ossoli racconteranno “La discesa dei lanzichenecchi e la morte di Don Rodrigo”. Una piacevole occasione per un insolito ripasso dei Promessi Sposi che - come sosteneva Luigi Einaudi - «è uno dei migliori trattati di economia politica che siano mai stati scritti».
Preavvisare la propria partecipazione telefonando allo 0523 542357
o scrivendo a

Pubblicato il 9 luglio 2019

Ascolta l'audio   

"Il Nuovo Giornale" percepisce i contributi pubblici all’editoria.
"Il Nuovo Giornale", tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Amministrazione trasparente