Menu

«Piacenza’s Baby got Talent», i primi classificati

talentpc
È Giacomo, con i suoi passi di danza ispirati a Michael Jackson, il vincitore della prima edizione del contest on line “Piacenza’s Baby got Talent”; il suo video si è classificato al primo posto con 75 “mi piace”, seguito dai 67 “like” ottenuti dall’esercizio di ginnastica a corpo libero di Carolina e dalle 66 preferenze di Luca, il batterista.

A decretare la classifica, i 1320 iscritti al gruppo Facebook ideato, una settimana fa, dall’assessore ai Servizi Sociali Federica Sgorbati e dalla consigliera comunale Sara Soresi.
“Un’iniziativa che – hanno spiegato entrambe – nasce nel tentativo di regalare un sorriso alle famiglie in questo momento difficile, trovando modi nuovi di condivisione del tempo domestico che, in queste settimane, richiede ai genitori tanto impegno e inventiva per garantire la giusta serenità ai propri bambini”.

È così che, “con grande correttezza e sportività da parte di tutti i partecipanti”, sottolineano le amministratrici comunali, sono arrivati contributi fantasiosi e creativi di ogni genere: “Abbiamo visto all’opera piccoli cuochi, artisti dei colori, sportivi impegnati in estrosi palleggi, ballerini, cantanti, compositori e musicisti, ma anche giovani pompieri e fruttivendoli, ingegnosi creatori di fiori di carta e persino emuli di Tom Cruise che, come in ‘Mission Impossible’, hanno salvato dal divano la propria tartaruga di plastica”.

In palio, per i primi tre sul podio, la divulgazione della propria performance sui mezzi d’informazione locali, “ma per tutti – concludono Federica Sgorbati e Sara Soresi – lo scopo era quello di divertirsi insieme, nonostante la lontananza forzata dai propri coetanei”. I disegni che sono stati inviati nel corso della settimana saranno esposti, una volta conclusasi la situazione di emergenza sanitaria, presso il Centro per le Famiglie della Farnesiana.

Primo classificato, Giacomo —> guarda il video.

Seconda classificata, Carolina —> guarda il video.

Terzo classificato, Luca —> guarda il video.

Pubblicato il 23 marzo 2020

Ascolta l'audio

"Il Nuovo Giornale" percepisce i contributi pubblici all’editoria.
"Il Nuovo Giornale", tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Amministrazione trasparente