Menu

logo new2015 okabbonamenti banner 750

Calendario:
Appuntamenti diocesani
Data:
19 - 04 - 2018

Descrizione

Lunedì 23 aprile ricorre la festa di San Giorgio martire. Il santo, celebre per la leggenda della sua lotta con il drago, è il titolare della parrocchia di San Giorgio Piacentino nonché patrono del paese.

Questo il programma degli incontri.

Giovedì 19 aprile 2018 è la Giornata dell’anziano e del malato; alle ore 16.30 è in programma la celebrazione della messa e del sacramento dell’Unzione dei Malati. Presiede la celebrazione il vescovo della diocesi di Piacenza-Bobbio mons. Gianni Ambrosio. In serata alle ore 20.45 nel salone d’onore del Castello, a cura del Circolo Culturale l’Alternativa è in programma un incontro sul tema “La figura e l’iconografia di San Giorgio martire nella tradizione ortodossa”; il relatore è padre Iurie Ursachi, parroco della comunità rumena di Piacenza. 

Venerdì 20 aprile 2018 è la Giornata dei bambini e dei ragazzi: alle ore 16.30 è prevista la preghiera per tutti i bambini e ragazzi; dalle ore 17 alle 21 si svolge la settima Marcia Moreschi non competitiva. Arrivo e partenza davanti alla chiesa. 

Sabato 21 aprile 2018, Giornata della Famiglia. Ore 15,00 celebrazione del Sacramento della Riconciliazione. Ore 18,00: Celebrazione Eucaristica: gli sposi rinnovano le promesse matrimoniali. Presiede la Celebrazione il Vicario Episcopale di zona, don Piero Lezoli. Ore 20,00: Cena in famiglia. 

Domenica 22 aprile 2018, Festa patrtonale di San Giorgio. Per tutta la giornata mostra mercato. Ore 11 messa presieduta al vicario generale mons. Luigi Chiesa. Le autorità e le associazioni offriranno il cero al Patrono. Al pomeriggio in Cortazza giochi, intrattenimenti, merenda.

Lunedì 23 aprile 2018 festa liturgica di San Giorgio martire. Ore 18 celebrazione eucaristica a ricordo dei parroci, sacerdoti e suore che hanno svolto il ministero e servizio in parrocchia. Ore 20.45: Presentazione dei lavori di restauro alla Cappella della Madonna del Rosario. Elevazione musicale strumentale.

"Il Nuovo Giornale" percepisce i contributi pubblici all’editoria.
"Il Nuovo Giornale", tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.