Menu

logo new2015 okabbonamenti banner 750

Nel nome di San Corrado

Pellegrinaggio con il Vescovo a Noto

pellNoto

Da Piacenza a Noto nel nome di San Corrado: una quarantina di piacentini, guidati dal vescovo mons. Gianni Ambrosio e accompagnati da don Federico Tagliaferri e don Severino Mondelli, saranno in Sicilia dal 16 al 20 febbraio. L’organizzazione è dell’Ufficio Pellegrinaggi della diocesi.
Il 19 febbraio, memoria liturgica del santo eremita nato a Piacenza nel 1290, parteciperanno alla processione in onore di San Corrado. Sarà un gemellaggio tra le due terre, fortemente voluto dal vescovo Ambrosio, che ad agosto ha partecipato alla festa estiva dedicata al santo.

Il vescovo di Noto Antonio Staglianó ricambierà la visita ai piacentini, dal 22 al 25 febbraio.
Terrà il primo Quaresimale il 22 alle ore 21 in Cattedrale. Il 23 febbraio nel pomeriggio sarà a Calendasco e quindi a Bobbio, dove celebrerà la messa alle ore 18 nella basilica di San Colombano. I due santi pellegrini si riuniscono così nella giornata di preghiera per la pace voluta dal Papa.
Sabato 24 febbraio alle ore 21 nella chiesa di San Corrado sarà protagonista dell’incontro “Corrado camminava e noi... cantiamo?”. Domenica 25 alle 11 messa nella chiesa di via Lanza solenne con i due Vescovi alla presenza dei netini del Nord Italia. Al pomeriggio benedizione dei bambini e recita di alcune scene della vita di San Corrado.

L’iniziativa del “consolato” dei netini è nata in occasione del centenario di San Corrado, al quale presenziò per Piacenza mons. Domenico Ponzini, con il desiderio di alimentare la fede e le tradizioni dei netini emigrati dalla Sicilia.

Ascolta l'audio

Pubblicato il 13/2/2018

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

"Il Nuovo Giornale" percepisce i contributi pubblici all’editoria.
"Il Nuovo Giornale", tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.