Menu
logo new2015 ok logo appStore logo googleStore
  • 1
  • 2
Prev Next

Padre Fiorenzo, un piacentino doc

Losi

Padre Fiorenzo Losi, cappuccino e piacentino doc, ci ha lasciati il 19 marzo. È morto all'ospedale di Cento di Ferrara a causa di complicazioni intervenute a seguito di un intervento chirurgico. Aveva 85 anni.
Era nato a Casaliggio di Gragnano Trebbiense il 28 novembre 1935. Dopo una breve esperienza vocazionale tra i padri Lazzaristi, chiese di entrare tra i Cappuccini di Santa Rita. Svolse l’anno di noviziato nel convento di Fidenza nel 1956 e fu ordinato sacerdote a Reggio Emilia l'11 agosto 1963.
Padre Fiorenzo fu inviato nei vari conventi dell’Emilia per attività pastorali di confessore e incaricato della sagrestia.
Dal 1976 il convento di Piacenza fu il luogo dove espresse la sua infaticabile attività di animatore e fondatore del Convitto Universitario che oggi sorge sullo Stradone Farnese.
Per oltre 20 anni fu superiore del convento di santa Rita, direttore dei giovani universitari e organizzatore della celebre festa cittadina di Santa Rita.
Padre Fiorenzo seppe unire la competenza educativa alla spontanea collaborazione pastorale con i parroci della città, offrendosi generosamente per le confessioni, celebrazione di messe e di funerali.
Nel 2008 fu trasferito nel convento toscano di Pontremoli, nel 2011 a Pavullo nel Frignano di Modena, nel 2014 a Cento di Ferrara dove lo ha colto “sorella morte”.
Tra i confratelli Cappuccini e il clero della diocesi di Piacenza-Bobbio lascia il ricordo di una vocazione francescana limpida e forte.
Si portò fino alla tomba il dolore della chiusura del convento di Santa Rita nel 2014 da parte dei Superiori, dopo oltre 400 anni di una lunga presenza storica dei Cappuccini che restano ancora nel cuore di tanti piacentini.


R. R.

Pubblicato 25 marzo 2020

Ascolta l'audio

Commenti   

0 # Leonye Spelta 2020-03-27 13:23
Grazie per aver condiviso con i piacentini che vivono in altre regioni questa notizia. Ho conosciuto P. Fiorenzo tanti anni fa. Era straordinario.Sembrava burbero ma sapeva essere dolce e comprensivo . Lo porterò nel cuore.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

"Il Nuovo Giornale" percepisce i contributi pubblici all’editoria.
"Il Nuovo Giornale", tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Amministrazione trasparente