Menu

I ragazzi e la Costituzione

Alla Media di Gragnano il concorso Cif 2018

cif sito

"Ciao, non sono qui per farti cambiare opinione, non voglio perché penso che questa sia anche la tua, la mia intenzione è unicamente fartelo capire. Sono una parola come tutte le altre, ma penso di avere una particolarità: io non sono mai relativa e non ho diversi significati. Non so nemmeno quando sono nata, ma so di essere parte importantissima dell'articolo 3 della nostra Costituzione; nonostante ciò, spesso mi capita di essere tradita nella quotidianità. [...] Mi chiamo TUTTI".

Inizia così il tema di Sofia Novara, che si è aggiudicata con la sua scuola, la Media "Gandhi" di Gragnano, il primo premio del Concorso Cif 2018, dedicato all’applicazione, nella vita quotidiana, dell’articolo 3 della Costituzione, quello che sancisce “pari dignità sociale” e uguaglianza davanti alla legge di tutti i cittadini, “senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali”.
Tre le scuole e un centinaio gli studenti coinvolti per la decima edizione del concorso, che il Centro Italiano Femminile con la presidente provinciale Letizia Bricchi promuove grazie al patrocinio della Provincia - presente alla premiazione oggi in sala consiliare  la vicepresidente Patrizia Calza - e in collaborazione con l’Ufficio diocesano per la pastorale scolastica.
Quest’anno, anziché solo ai singoli alunni, si è deciso di assegnare i premi agli Istituti. Ha vinto dunque la Media “Gandhi” di Gragnano, che ha partecipato con le classi 3ª G e 3ª H seguite dalla prof. Federica Sogni e con le classi 2ª G e 2ª H seguite dalla prof. Manuela Scarcia. Il secondo premio è stato assegnato alla Media “Calvino” per l’elaborato di Edoardo Spelta; l’istituto ha partecipato con le classi 2ª e 3ª A della prof. Silvia Dallavalle. Il terzo premio è andato alla Media “Dante-Carducci” che ha partecipato con un lavoro della classe 2ª F della prof. Elena Buscarini. La commissione giudicatrice - composta da Maura Righi, Alessandra Burzoni, Nicoletta Novara e Rosa Maria Susani - ha ritenuto inoltre di assegnare una menzione speciale per Lorenzo Losi di Gragnano. Il Cif provinciale invece ha assegnato una menzione speciale alla classe 2ª D della “Dante-Carducci” per aver partecipato attivamente al convegno del 9 marzo scorso dedicato a Maria Federici, madre Costituente ed ex presidente nazionale Cif.

Nei loro elaborati i ragazzi hanno parlato del gender gap tra uomo e donna nel mondo del lavoro, ma anche di disabilità, di pregiudizi legati alla razza e alla religione, e anche di disparità di accesso ai servizi sanitari da parte di chi ha meno possibilità economiche. Un tema ricorrente quello dei femminicidi, di drammatica attualità.

Pubblicato il 5 giugno 2018.

Ascolta l'audio

"Il Nuovo Giornale" percepisce i contributi pubblici all’editoria.
"Il Nuovo Giornale", tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.