Menu

palazzoGalliBisciaTop

logo new2015 ok

  • 1
  • 2
Prev Next

Caritas Italiana su accordo Ue-Turchia: "su rimpatri può avere effetti drammatici”

rimpatri


“Il controverso accordo tra l’Unione europea e la Turchia sul rimpatrio dei migranti potrebbe produrre dei risultati drammatici per i profughi che rischiano di essere bloccati per lungo tempo nei campi turchi dove probabilmente nessuno potrà garantire sulla qualità dell’accoglienza e della protezione”: così si pronuncia Caritas italiana all'indomani della firma dell'accordo, in una lunga nota che elenca “forti perplessità” e diversi punti “discutibili”.

“Finora le testimonianze che ci sono giunte in questi cinque anni di guerra sia direttamente dai profughi che dagli operatori impegnati nell’assistenza parlano di violenze sistematiche e reiterate violazioni dei diritti umani fondamentali”, denuncia Caritas.
“Decidere di rispedire queste persone dalla Grecia verso la Turchia – afferma – non può che suscitare una semplice domanda: perché un Paese come la Turchia che non può entrare nell’Ue, in quanto non in grado di rispettare i diritti fondamentali propri di una democrazia moderna, dovrebbe, invece, essere in grado di rispettare i diritti dei profughi rinviati nei suoi campi dalla Grecia?”.
O forse, constata amaramente Caritas italiana, “la priorità della politica è solo di liberare il territorio dell’Unione europea da una presenza ingombrante, a tutti i costi”.

“Fin quando la Turchia non verrà riconosciuta come Paese terzo sicuro – sottolinea -, il rimpatrio sarebbe in contrasto con le norme internazionali che impediscono di effettuare un respingimento verso un Paese che non garantisca degli standard minimi di protezione e accoglienza”.

Altri articoli...

  1. Si apre la Settimana Santa
  2. Quaresima missionaria, il volto dei migranti
  3. Giovani e adulti, il desiderio di mettersi in «ascolto»
  4. A Cortemaggiore l'antica Fiera di San Giuseppe
  5. «God's not dead», fede e dubbio s'intrecciano al cinema
  6. Gmg Cracovia: 25mila volontari pronti ad accogliere i giovani
  7. Sae, la storia e il pensiero della riforma protestante
  8. In viaggio a Bangor nel nome di San Colombano
  9. Le Novità di «Kronos»
  10. Giubileo dei giovani
  11. Ucsi, Vania De Luca è la nuova presidente
  12. Nuovi locali per la “Bottega solidale” a San Nicolò
  13. Priscilla, storie di volontari
  14. Un volto in un mosaico
  15. Il corpo racconta
  16. «ifeelCUD»: riparte il concorso nelle parrocchie
  17. Papa Francesco: perdonare come Dio, che “quando perdona dimentica”
  18. «Laudato si'»: presentazione martedì 1° a Punto Incontro
  19. Sabato 5 marzo la Messa dei lettori
  20. A Roveleto il giornalista Federico Buffa
  21. Unità pastorali, cambiamenti nelle loro organizzazione
  22. Mons. Bazzari a Sarmato ha ricordato la figura di don Gnocchi
  23. La confusione di genere si nasconde e prolifera nelle App per bambini
  24. Amnesty International: diritti umani in pericolo e assalto globale alle libertà
  25. La Veglia dei giovani nei vicariati
  26. «I presepi delle Campagne» , tutti i premiati
  27. Il dragone rosso ha rallentato la sua corsa
  28. Bonhoeffer, il pastore luterano ucciso dai nazisti
  29. Il Papa ai giovani messicani: «voi siete la ricchezza» del Paese. «Non lasciatevi escludere»
  30. La Madonna di Guadalupe nella nostra diocesi
  31. «La Bibbia e le donne» mercoledì 17 a «Cultura all'ombra del Duomo»
  32. Nel mare del Web
  33. Parrocchia di Roveleto, al via la Pastorale battesimale
  34. Francesco Pagano, per 30 anni custode della Curia
  35. Il segreto di un matrimonio felice
  36. Il Collegio S.Vincenzo e la sua Associazione ex allievi
  37. A Roveleto «Il cammino della Misericordia»
  38. Operai della Grazia, da 25 anni in diocesi
  39. 200 giornalisti a Piacenza per la festa del loro patrono
  40. In mille al Meeting per la pace

"Il Nuovo Giornale" percepisce i contributi pubblici all’editoria.
"Il Nuovo Giornale", tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Amministrazione trasparente